rubiera

Giancarlo Frigieri – Troppo Tardi – il nuovo album – dal 9 Ottobre 2015 – New Model Label / Controrecords

_MG_0447
Prossime Date:

18 Settembre 2015 – Stella Nera – Modena

7 Ottobre 2015 – Catomes Tot – Reggio Emilia

“Troppo Tardi” è il settimo album pubblicato da Giancarlo Frigieri dal 2006 ad oggi, un lavoro realizzato interamente con voci e chitarre ma con risultati che vanno oltre a quelli del classico stereotipo del cantautore. Il musicista di Sassuolo, che per i suoi testi unici e corrosivi è già stato ribattezzato “Il Savonarola della musica indipendente italiana”, torna con un album nel quale decide di avvalersi solamente di voci e chitarre, da sempre gli unici strumenti che lo accompagnano dal vivo. Eppure Frigieri licenzia un album che non ha le classiche sonorità “da cantautore”, dove chitarre e voci sono usate spesso soltanto come sorgenti di suono per poi essere debitamente filtrate dagli effetti più svariati oppure modellate in contesti decisamente atipici. Può accadere così che ne “Il chiodo” Frigieri sussurri le parole “Zitti tutti” per simulare una batteria con le spazzole, che in “Motivi Familiari” la ritmica sia affidata alle parole “Ti amo” in lingua finlandese mandate in loop, oppure in “Elicotteri e cani” l’effetto percussivo sia garantito da respiri e feedback di chitarra. Pure le chitarre non sono usate sempre in maniera convenzionale e, pur non mancando le classiche ballate, capita che in “Fiori” un assolo di chitarra sia fatto unendo pezzetti di melodie di autori classici del novecento (Bartòk, Stravinskij, Shostakovich, Debussy, Holst) sopra a un basso simulato con la voce alla maniera di Bobby McFerrin. Oppure capita di trovare fuzz acidi che odorano di Spacemen 3 uniti a tapping che tanto devono ai Frippertronics dei King Crimson del periodo “Discipline” in “Nakamura” oppure che una canzone come “Galleria” inizi con un pesante debito ai Primal Scream di “Shine like stars” e finisca come una torch song da spot pubblicitario. Gli otto brani dell’album sono legati da un tema comune, ed a volte alcune parole ricorrono volutamente, proprio per creare un ulteriore legame interno tra le canzoni. “E’ un disco che parla dell’accettazione della propria sconfitta, del fatto che riconoscere di essere stati sconfitti non è una cosa necessariamente negativa anzi può essere un ottimo punto per ripartire, visto che capita molto spesso di fallire in quello che ci si è prefissati, almeno all’uomo comune” racconta Giancarlo Frigieri, lasciando all’ascoltatore il gusto di scoprire le possibili interpretazioni, “I testi parlano più o meno tutti di questo, di storie di persone sconfitte, di chi la vive come un incubo, chi la vive come una liberazione per poter ricominciare, chi la vive ridendoci su, chi non si rassegna, chi la prende serenamente come un’esperienza necessaria e chi nella sconfitta ci fa il bagno tutti i giorni”.

Tracklist: 01. Nakamura / 02. Galleria / 03. Nel Mondo Che Faremo / 04. Elicotteri E Cani / 05. Il Limite / 06. Motivi Familiari / 07. Fiori / 08. Il Chiodo

Discografia: Close Your Eyes, Think About Beauty – 2006 / L’Età Della Ragione – 2009 / Chi Ha Rubato Le Strade Ai Bambini? – 2010 (LP+CD) / I Sonnambuli – 2011 / Togliamoci Il Pensiero – 2012 / Distacco – 2014 – Troppo Tardi – 2015

Link: www.miomarito.it http://newmodellabel.com

Giancarlo Frigieri – “Distacco” – il nuovo album, dal 1 Aprile 2014 in CD ed in digitale da New Model Label e Controrecords – distribuzione Audioglobe

Giancarlo Frigieri è un working class hero, un uomo che lavora e gira con la chitarra suonando nel tempo libero. Uno così non lo puoi neanche definire un cantautore o un musicista, e forse la definizione più esatta l’ha data lui sul suo sito internet definendosi semplicemente “Uno che suona la chitarra e canta”, perché passati i 40 anni non ha senso giocare a fare i ragazzini, qui siamo nel mondo reale e non è che nel mondo reale puoi far finta per sempre di essere qualcosa che non sei.
L’unico modo è forse cantare e raccontare delle storie, il più vicine possibile alla realtà dei fatti, l’indagine partendo dalle cose del quotidiano e così vedi l’Emilia (e, di conseguenza l’Italia), svuotata da ogni retorica, ad altezza uomo, in primo piano, un ritratto di un individuo o di una piccola storia che ne svela sempre una più grande.
Giancarlo ci riesce. Ci riesce quando parla di lavoro, quello vero, quello “di quella fatica che poi mangi primo e secondo”. Ci riesce ancora meglio quando racconta il bilancio della propria generazione, che si credeva di essere giovane per sempre e invece deve arrendersi al fatto che “Tutti quegli slogan bellicosi sulle t-shirt dei gruppi americani ora ci fanno da pigiami”, in “Taglialegna”.
Ci riesce nei suoi concerti, dove nove volte su dieci il numero di persone tra il pubblico è maggiore alla fine che all’inizio, perché se per caso ti fermi un attimo e fai attenzione non puoi restare indifferente e Frigieri ti inchioda lì, tra una canzone e un intermezzo dove con un sorriso ti racconta la cosa più estrema del mondo e non c’è bisogno di postare foto sui social network, soltanto chi c’è stato può capire.
Ci riesce poi perché si possono fare canzoni elaborate che risultino semplici, perché si può avere una morale senza imporla agli altri, perché la realtà la si osserva e la si racconta meglio se la si vede con un certo distacco.

Tracklist: 1. Taglialegna / 2. Fotografie / 3. Le Donne Del Trentunesimo Secolo / 4. L’Ultimo Nato / 5. Gorizia / 6. Il Fruttivendolo Con La Maglietta Dei Metallica / 7. Neve / 8. Distacco / 9. Strisce Pedonali / 10. Terra

Discografia: Close your eyes, think about beauty – 2006 / L’età della ragione – 2009 / Chi ha rubato le strade ai bambini? – 2010 (LP+CD) / I Sonnambuli – 2011 / Togliamoci Il Pensiero – 2012 / Distacco – 2014

Link: www.miomarito.it  www.newmodellabel.com  www.controrecords.com

Giancarlo Frigieri- Un Palo Con Un Vestito E Un Cappello – Concerti 2014

28/02/2014 – 01/03/2014 –  La Salumeria del Rock – Arceto (RE)
08/03/2014 –  Centro Culturale – Soazza (Svizzera)
20/03/2014 –  Csa La Resistenza – Ferrara
21/03/2014 –  Il Giardino – Lugagnano (VR) w/ Chris Eckman
28/03/2014 –  Condorito – Margarita di Mondovì (CN)
29/03/2014 –  Melville – Piacenza
11/04/2014 –  Kalinka – Carpi (MO)
12/04/2014 –  Espace Populaire – Aosta
10/05/2014 –  Vinilmania – Novegro (MI)