reggae

Gasparazzo – Mo’ Mo’ – il nuovo video e singolo – un brano poetico e sognante per la folk rock band emiliana – in tutti gli store digitali da New Model Label

“Mo’ Mo'” è un brano poetico. Parla di qualcosa di invisibile, difficile da afferrare e catalogare; è un respiro ecco! E’ quell’attimo, quella scintilla che anticipa la creatività. L’istante rivelatore che scarabocchia il pentagramma, che muove la matita o semplicemente fa andare una persona in una direzione opposta, verso il nuovo. E’ la curiosità. “Mo’ Mo’” è un soffio che svolazza qua e là trasformando la monotonia. Prima o poi lo si incontra tutti. Alcuni dicono sia il vento…

Regia di Stefano Bertelli della Seenfilm, girato sulla spiaggia di Bonelli di Porto Tolle (Ro) con gli insegnanti di Tango, Luca Donato e Caterina Nucciotti.

Formazione: Alessandro Caporossi – Voce / Generoso Pierascenzi – Chitarre, voce ed elettroniche  / Giancarlo Corcilio – Fisarmonica / Roberto Salario – basso e contrabbasso / Lorenzo Lusvardi – batteria

Link:www.gasparazzo.it
www.newmodellabel.com

 

Tamuna – “Ciuscia”, dal cuore di Palermo tra influenze mediterranee e melodie pop

 

Tamuna – “Ciuscia” dal cuore di Palermo il singolo della band siciliana tra folk mediterraneo e pop

in tutti gli store digitali da New Model Label dal 22 Luglio 2014

Link a video su Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=VF5BLS9nPpE&feature=kp


Prossime date in aggiornamento:


14 Luglio 2014 – Villa Igea – Palermo
18 – 22 Luglio 2014 – Dobryanka (Russia)
23 Luglio 2014 – Pov Music Festival -Modica
24-28 Luglio 2014 – EU Music Match (Alghero, Sardegna)
1 Agosto 2014 – Capaci Summer Fest – Capaci
5 Agosto 2014 – Live – Campo Felice di Roccella
14 Agosto 2014 – Mida Club – Mondello
15 Agosto 2014 – Nautoscopio – Foro Italico, Palermo
27-30 Agosto 2014 – Ferrara Busker Festival – Ferrara


Tamuna, dal cuore di Palermo, dal triangolo formato da quartieri Kalsa, Zisa e Noce, una band che propone una musica dai sapori antichi ed allo stesso tempo estremamente contemporanei.
“Woodrock”, rock di legno, in quanto principalmente acustico, così hanno scelto di definire la loro musica, che unisce diverse sonorità, dalla musica popolare siciliana ad influenze black, rock, reggae e pop. Il tamburello incontra quindi il cajon, le chitarre ed i bassi acustici, senza porsi alcun limite.

Formazione: Marco Raccuglia – Voce, Giovanni Parrinello – Tamburello e percussioni, Carlo Di Vita – chitarre – Riccardo Romano – basso

Link: www.tamuna.it   www.newmodellabel.com

Ciuscia

Mi ricordu ca me patri mi diceva

figghiu miu non ci pinsari

megghiu viriri lu suli nasciri ca tramuntari

perciò curcat nto lettu prima ca scusa

ca lu ventu di la notti cuminciò a ciusciari

 

Ciuscia lu ventu

di la notti

ciuscia e s’infila sutta e porti

ciuscia lu ventu

mmenzu e fraschi

quantu spifferi ca ci sunnu nta sti finestri

Traduzione:

“Soffia”

Ricordo che mio padre mi diceva “figlio mio non pensarci” è meglio vedere il sole nascere che tramontare

Quindi mettiti a letto prima che arrivi il buio

perche il vento della notte sta cominciando a soffiare

Soffia il vento della notte

Soffia e si infila sotto le porte

Soffia il vento tra le fronde

Quanti spifferi hanno queste finestre…. Soffiaaaaaaa!

Gasparazzo – Michelazzo – il primo singolo e video dall’album “Mo’ mo'”

Gasparazzo
“Michelazzo” il singolo, in tutti gli store digitali
Link a video:
https://www.youtube.com/watch?v=qIDGHgnyapM

Tratto dall’album “Mo’ mo'” in uscita il 20 Maggio 2014 – New Model Label – dist. Audioglobe

“Michelazzo”, figura mitica che unisce l’Italia, dalla Pianura Padana alla Sicilia, giovane sfaticato ma di genio, ironico, votato al divertimento ed alle gioie… “Michelazzo, mangia, beve, sempre a spasso e non fa un … ” recitava l’adagio popolare, qui interpretato in chiave contemporanea, con ironia ma senza volgarità.

Cos’è il “Michelazzo” oggi? Il suo campo di battaglia non sono più le osterie, magari sono wine bar, eterno fuoricorso della vita, si esprime al meglio sui social network, magari spacciandosi per poeta, decoratore di concetti o, meglio ancora, olimpionico della selfie.

Prodotto dai Gasparazzo con Massimo Tagliata (Biagio Antonacci e molti altri)
Per aggiornamenti sulle date: www.gasparazzo.it

Gasparazzo – Mo’ Mo’ – il nuovo album tra reggae, folk, punk e canzone d’autore – dal 20 Maggio 2014 – in CD e digital download da New Model Label

“Mo’ Mo'”, ovvero, “proprio adesso, ora”, praticamente un’istantanea. In queste due parole è raccolta l’essenza del sesto album in studio dei Gasparazzo, formazione con base tra Bologna e Reggio Emilia, attiva dal 2003 e che nell’arco di questi anni si è esibita nelle situazioni più svariate, in Italia ed all’estero. Tutte le anime dei Gasparazzo convergono in questo lavoro, eclettico e contaminato, ironico, sognante ma allo stesso tempo anche impegnato. “Rovesciala”, brano nato come inno per i Mondiali Antirazzisti, apre il lavoro, carico e travolgente come un inno deve essere, un inno per un calcio diverso, seguita da “Michelazzo”, forse il brano più scanzonato del disco, ispirato alla leggenda urbana di Michelazzo, personaggio mitico che “mangia, beve e…”, che accomuna molte tradizioni popolari, dalla Sicilia alla bassa pianura padana.
“Mo’ mo'” è invece l’anima mediterranea dei Gasparazzo, sognante come il vento in una città di mare, un’anima che poi ritorna in altri episodi, come “Impulsi nudi” o “Se i posacenere potessero parlare”, scritta in collaborazione con Mezzafemmina. Un album di storie ma anche di musica e ricerca, e la produzione è stata realizzata con la collaborazione di Massimo Tagliata, pianista, fisarmonicista e produttore, già al lavoro con alcuni importanti nomi del pop italiano. Ci sono poi storie urbane, come “Centopelle”, ragazzo di strada che attraversa le epoche, ribelle ed indomabile, descritto da Collodi nella raccolta “Occhi e nasi” o ancora “Mimi” e “Fondaco”, quasi una filastrocca, la storia di una band in una cantina e dell’energia che sprigiona. “Cristo è là” è posta invece vicino alla chiusura, non certo perché meno importante, semplicemente per le emozioni forti che trasmette, un brano reggae toccante, dedicato a Federico Aldrovandi ed il testo si basa sulle parole di Lino Aldrovandi in memoria del figlio assassinato.

Tracklist: 1. Rovesciala / 2. Michelazzo / 3. Mo’ mo’ / 4. La tromba di Eustachio / 5. Agro 400 / 6. Impulsi nudi / 7. Se i posacenere potessero parlare / 8. Centopelle / 9. Cristo è là / 10. Mimi / 11. Fondaco

Formazione: Alessandro Caporossi - Voce / Generoso Pierascenzi - Chitarre, voce ed elettroniche /  
Giancarlo Corcilio - Fisarmonica / Roberto Salario - basso e contrabbasso / Lorenzo Lusvardi - batteria

www.gasparazzo.it
www.newmodellabel.com

Prossime Date – appuntamenti in continuo aggiornamento:

 7  Aprile 2014 – Osteria del Fico – Cremona – Esiste chi resiste

12 aprile 2014 –  Nuovo Teatro – Teramo – Mo’ mo’ Tour

25 Aprile 2014 – 15,30 – Felina (RE) – MontagnaResistente

25 Aprile 2014 – 18,00 – Soliera (Mo) – Biciclettata sui Cippi

26 Aprile 2014 – Maggio Mezzaghese – Mezzago (MB)

9 Maggio 2014 – Csoa Il Mulino – Lugano – Svizzera – Mo’ mo’ Tour

10 Maggio 2014 – Danieli Music Bar – Zurigo – Svizzera – Mo’ mo’ Tour

11 Luglio 2014 – Lido Mediterraneo – Roseto Degli Abruzzi (Te) – Mo’ mo’ Tour

Compagni Di Merengue – Italian Brega – in tutti gli store digitali – l’album

Compagni Di Merengue – “Italian Brega”, l’atteso album della formazione pugliese, amante delle atmosfere latine rivisitate con un tocco di ironia
dal 17 Luglio 2012 in tutti gli store digitali da New Model Label

Contiene il singolo “Fui Victima Di Una Substancia Magica”, già presente nella compilation “The Best Of Demo vol 07/08”:

Link a brano su Youtube: http://www.youtube.com/watch?v=yyrGBvFrP3I&list=UUiYJK1x6-4k3c9YiQbM-tqQ&index=4&feature=plcp

Può un profumo magico stregare degli uomini fino al punto di farli innamorare delle donne più brutte del Brasile? Si è successo ad Olinda quando Nick Amoruso e Fabrizio Panza vengono stregati ed ammaliati dalla sostanza magica “Lazo de Amor”…. E’ così che nascono i Compagni di Merengue, a causa di una misteriosa alchimia tropicale fatta di profumi magici, febbre gialla, falsi Guru, adoni posati su spiagge a ferragosto, riti satanici praticati da animatori turistici, concerti Brega di band sconosciute che attirano 5.000 spettatori e non si sa come e viaggi su limoni come gommoni adagiati su un mare di rhum. Contenuti ironici, strambi, grotteschi, surreali e qualche volta estremi che musicalmente spaziano dal latin al bossa nova, dallo ska al funk passando per il rock latino strizzando l’occhio al tango e facendo un inchino alla musica cantautorale italiana. Sono i primi (e gli unici) esportatori del genere Brega in Europa: alcuni loro brani sono presenti in compilation Brega vendute nel mercato discografico parallelo brasiliano sulle bancarelle nelle favelas, ed a breve in uscita anche un EP di remix Brega, realizzati direttamente in Brasile.

Formazione: Fabrizio Panza – Voce / Luca Sinesi – Voce / Nick Amoruso – Chitarre / Luigi Carrieri – Chitarre / Cataldo Gaudiuso – Basso / Chicco Lillo – Percussioni / Roberto Lagattolla – Batteria / Nicola Pesce – Trombone / Bruno Tassone – Sax

Tracklist: 1. Fui Victima Di Una Substancia Magica / 2. Italian Brega / 3. Calypso / 4. Cuba Libre / 5. Telenovelas / 6. Hasta La Pista / 7. Animatore Turistico / 8. Nigeria / 9. Il Mio Guru / 10. Febre Amarela / 11. Pallido / 12. Bacetti Salati
Link: www.compagnidimerengue.com www.newmodellabel.com