raw lines

Clorosuvega – l’album di debutto dal 31 marzo 2017 da Raw Lines / New Model Label

sleeve

Concerto di presentazione 1 Aprile 2017 – Alchemica Music Club – Via Dei Lapidari 8/B in apertura The Human Tornado, Volemia e Dypron
Inizio 21.30 – ingresso libero con tessera AICS

Clorosuvega è la ricerca costante di un nuovo limite, di una frequenza dimenticata, di un suono atipico. La band nasce a Bologna nel 2012 come Atomic Blast e nel 2013 pubblica un EP, “Noise of Revolution” che riceve un’ottima accoglienza nella scena metal. Il gruppo, ai tempi giovanissimo, lo promuove con 60 live di supporto in Italia nei due anni successivi, e tra questi anche le aperture per Napalm Death (UK), Destruction (DE), Church of Misery (JAP), Tigertailz (UK), Sawyer Family (USA), Dreamshade (CH) e Destrage (ITA).
Nel corso del 2016 il suono dei Clorosuvega inizia a mutare: la band abbandona l’inglese per l’italiano, la musica diventa più sperimentale e alternativa. Il risultato è la realizzazione di un album, concepito come un movimento, un passo importante dall’adolescenza alla maturità, realizzato con la collaborazione di Larsen Premoli e del suo staff ai RecLab Studios di Milano.
Artwork e illustriazioni di Giulia “Pasa” Frascari. Foto di Sofia Benucci.

Tracklist: 1. Frattura / 2. Amnésia / 3. Rifiuto / 4. Bittersweet / 5. Del Mondo dei Vinti / 6. L’Importanza di Rimanere Lucidi / 7. Anna / 8. Solo un Commento / 9. Godot / 10. Caleidoscopio

Formazione: Francesco Vogli – voci / Simone Sangiorgi – chitarra / Daniele Lambertini – chitarra / Marco Sangiorgi – basso / Tobia Caradonna – batteria

Link: https://www.facebook.com/clorosuvega

www.newmodellabel.com

www.rawlinesmusic.com

Booking – Francesco – Tikka Music – www.tikkamusic.org

Speedjackers – “Enough Is Enough” – il terzo album

Speedjackers_cover_smll

Speedjackers – “Enough Is Enough”
il terzo album, in Vinile con CD allegato e digital download da Raw Lines / New Model Label – dal 22 Marzo 2013

Concerto di presentazione:  
Sabato 23 Marzo 2013 – CSA Arcadia – Schio (con Gonzles e Tonylamuerte) – ore 21.00

Tre anni di lavoro e di vita per questo nuovo album degli Speedjackers, che continuano nel percorso di ricerca e rinnovamento, in un genere che altrove è spesso immobile e fermo a schemi ormai cristallizzati.
Dal punk’n’roll dell’esordio di “Secularization” alle influenze hard rock del secondo, “Favourite Sons”, senza mai ripetersi. In “Enough Is Enough” emerge prima di tutto la voglia di suonare, e non è un caso che molti brani nascano da jam, in cui alla matrice punk si innestano influenze della scena rock svedese, sonorità 90’s, figlie della scena di Seattle ed una nuova vena psichedelica.
Le voci del disco sono state registrate con la collaborazione di Olly (The Fire-Shandon), mentre i tre anni di lavorazione hanno visto qualche avvicendamento nella formazione della band vicentina.
Ed è così che lo descrive Francesco Cattelan, cantante della band vicentina: “Il titolo deriva da questo, mette per iscritto ciò che facciamo da 7 anni. La precarietà del suonare, sapere che oggi questa band esiste e domani chissà ci offre sempre la continua prospettiva dello scrivere ogni brano come se fosse l’ultimo. “Enough is Enough” è un disco composto da 11 brani ognuno scritto con questa prospettiva.”

Tracklist: 1. Sabotage / 2. Fever / 3. Tarci / 4. Placebo / 5. Genitals / 6. Not For You / 7. Flood / 8. Positions / 9. Happy / 10. Gone/ 11. Pelle (ft. Tonylamuerte)

Formazione: Francesco Cattelan (Voce) / Luca Lovato (Basso) / Alberto Binotto (Chitarra) / Matteo Marsetti (Chitarra) / Nicola Roso (Chitarra) / Fabio De Angelis (Batteria)

Discografia:  Secularization  (2008) / Favourite Sons (2010) / Enough Is Enough (2013)

Link: www.rawlinesmusic.com
www.newmodellabel.com
https://www.facebook.com/speedjackers

Speedjackers_foto_2013_smll

High Frequency – “Believe in your head” – il primo video della band marchigiana, tra influenze grunge e punk – da Raw Lines – The Heavy Label / New Model Label

High Frequency – “Believe in your head”  – Il primo video della band marchigiana, tra influenze grunge e punk – da Raw Lines – The Heavy Label / New Model Label

Link a video: http://www.youtube.com/watch?v=kQTnbV9aWwk
in anteprima su www.allaroundmetal.com
Realizzazione e regia: Chuck Ramdas – https://www.facebook.com/ChuckRamdas/

Prossimi Concerti:

17 Novembre 2012 – Rock Away – Recanati – ore 23.00
23 Novembre 2012 – Bar Gioia – Civitanova Marche – ore 22.30
26 Gennaio 2013 – Red House – Pesaro – ore 23.00

 


High Frequency: L’album
Un debutto ad alto tasso di energia, 10 tracce che esplorano diversi territori e sonorità, tra influenze grunge e tracce più tipicamente rock, accompagnate da ritornelli trascinanti secondo la lezione di gruppi come Nickelback e Foo Fighters. Una band che ha una particolarità anche nella formazione in studio, dove Luca Di Vincenzo occupa contemporaneamente il ruolo di cantante e batterista. Le tre tracce iniziali, “Walking My Way”, “Get Away” e “The Magical Mystery Love” contengono i diversi elementi del suono degli High Frequency, melodia ed aggressività ma anche arrangiamenti che mostrano una maturità non comune per una band attiva da poco più di due anni e che come molti, ha iniziato il proprio percorso con un repertorio di cover, ed in particolare di artisti come Foo Fighters, sviluppando un proprio stile ed allo stesso tempo rimanendo fedeli al sound ed alla musica che amano. “Sunny Rain” è invece una traccia più introspettiva, seguita poi dalle esplosioni di “Believe In Your Head” e, nella varietà delle atmosfere proposte c’è spazio anche per una ballad come “The Last Train To Freedom”, che mostra il lato più intimista degli High Frequency.

Prodotto, registrato e mixato al Potemkin Studio di Civitanova Marche da Paolo Ojetti

Tracklist: 1. Walking My Way / 2. Get Away / 3. The Magical Mystery Love / 4. Go / 5. Sunny Rain / 6. Believe In Your Head / 7. The Last Train To Freedom / 8. Revenge / 9. Don’t Believe In Appearances / 10 Pig Uncle!

Formazione live 2012: Luca Di Vincenzo – Vocals and drums  / Marco Grilli – Bass / Marco Pierdomenico – Guitars / Gianmario Angelini – Guitars

Linkwww.highfrequency.it   www.rawlinesmusic.com  www.newmodellabel.com

High Frequency, l’album di debutto dal 26 Giugno 2012 da Raw Lines / New Model Label

High Frequency – English Page

“High Frequency” il disco di debutto della rock band marchigiana, in CD e tutti gli store digitali, da Raw Lines / New Model Label, dal 26 Giugno 2012

Un debutto ad alto tasso di energia, 10 tracce che esplorano diversi territori e sonorità, tra influenze grunge e tracce più tipicamente rock, accompagnate da ritornelli trascinanti secondo la lezione di gruppi come Nickelback e Foo Fighters.


Una band che ha una particolarità anche nella formazione, dove in studio Luca Di Vincenzo occupa contemporaneamente il ruolo di cantante e batterista.

 

Le tre tracce iniziali, “Walking My Way”, “Get Away” e “The Magical Mystery Love” contengono i diversi elementi del suono degli High Frequency, melodia ed aggressività ma anche arrangiamenti che mostrano una maturità non comune per una band attiva da poco più di due anni e che come molti, ha iniziato il proprio percorso con un repertorio di cover, ed in particolare di artisti come Foo Fighters, sviluppando un proprio stile ed allo stesso tempo rimanendo fedeli al sound ed alla musica che amano.

“Sunny Rain” è invece una traccia più introspettiva, seguita poi dalle esplosioni di “Believe In Your Head” e, nella varietà delle atmosfere proposte c’è spazio anche per una ballad come “The Last Train To Freedom”, che mostra il lato più intimista degli High Frequency.

Prodotto, registrato e mixato al Potemkin Studio di Civitanova Marche da Paolo Ojetti

Tracklist:
1. Walking My Way / 2. Get Away / 3. The Magical Mystery Love / 4. Go / 5. Sunny Rain / 6. Believe In Your Head / 7. The Last Train To Freedom / 8. Revenge / 9. Don’t Believe In Appearances / 10 Pig Uncle!

Formazione live 2012:
Luca Di Vincenzo – Vocals / Marco Grilli – Bass / Marco Pierdomenico – Guitars / Giammario Angelini – Guitars

Link:  www.highfrequency.it

www.newmodellabel.com

Potemkin Studio: http://www.andreamei.com/potemkin-studio