padova

Frank Sinutre il nuovo singolo “Urban – Park – Sleeping Lovers” e le date del tour – New Model Label

Link a video con versione live: https://www.youtube.com/watch?v=b3iop7hh22U

7 ottobre 2017 – Elastico Fa/Art – Bologna (BO)

13 ottobre 2017 – Sinner’s Reunion Pub – Mantova (MN)

19 ottobre 2017 – Cà  Sana – Padova (PD)

20 ottobre 2017 – Arci Bolognesi – Ferrara (FE)

3 novembre 2017 – Gate – Bergamo (BG)

23.novembre 2017 – Rock ‘n’ Roll – Milano (MI)

Frank Sinutre, il progetto creato nel 2011 da Isi Pavanelli e Michele K. Menghinez arriva al terzo album dopo anni di performance live in club e altre situazioni artistiche in Italia e all’estero. Il primo elemento che risalta è l’integrazione tra chitarre, e voci di Michele e i synth di Isi. Quest’ultimo ha costruito personalmente reactaBOX, un controller midi basato sul framework reacTIVision, un cubo luminoso che funziona appoggiando e muovendo speciali oggetti sulla sua superficie, e drummaBOX, una drum machine acustica basata su Arduino. Questo risultato caratterizza i live set della band anche dal punto di vista visivo, ma soprattutto sonoro. Le tracce dei Frank Sinutre mostrano diverse anime e in diversi episodi del disco emerge la loro volontà di scrivere vere e proprie canzoni, come in “Urban-Park-Sleeping Lovers”, funk elettronico con tanto di vocoder e atmosfere 70s a “Driving Thru The City By Night”, episodio notturno e downtempo o il blues futuristico di “La Forma Del Sol” e gli arpreggiatori di “Challenger 1986”. La musica dei Frank Sinutre convive poi con le immagini di Giovanni Tutti, videomaker che da sempre collabora con la band, spesso e volentieri anche nei live.

Link: www.newmodellabel.com

Umberto Ti. – “Cielo Incerto” – il nuovo video

Umberto Ti., cantautore padovano al secolo Umberto Tramonte, presenta il suo primo video ufficiale, diretto da Giulio Favotto con la presenza della modella Martina Vodanova.

“Cielo Incerto” è la traccia che da il titolo all’EP di esordio pubblicato da New Model Label e realizzato con la produzione artistica di Giuliano Dottori.

Il “Cielo Incerto” è uno stato d’animo, raccontato attraverso la figura di una donna che prende un treno lasciando il protagonista solo indossando il solito vecchio cappotto… “Cambio paese e ti rivedo cambio nazione e ti ritrovo!” e in queste parole c’è sempre e comunque una traccia di speranza, ed è sempre la figura femminile ad essere al centro dell’opera, che assume le forme di una ballad sognante e personale dove, la passione per la canzone d’autore italiana si unisce a sonorità più moderne e contemporanee.

http://newmodellabel.com/

Tikka Music

Massimiliano Cremona – L’inverno è passato – il secondo album del cantautore di Verbania da New Model Label

Massimiliano Cremona – L’Inverno è passato – in CD e tutti gli store digitali dal 16 dicembre 2016 da New Model Label

“L’Inverno è passato” è il secondo lavoro in studio di Massimiliano Cremona, registrato con la collaborazione di Giuliano Dottori. Un album all’insegna della canzone d’autore più intimista, nato come spontanea e naturale azione di auto-terapia, in una dimensione elettro-acustica. “Note, molte. Ma anche parole” afferma il cantautore di Verbania ed il suo approccio alla materia mantiene centrale l’aspetto musicale. Non è un caso che il background di Massimiliano Cremona sia prevalentemente rock degli anni ’70 (Led Zeppelin e Black Sabbath su tutti) per arrivare al grunge (più Pearl Jam ed Alice In Chains che Nirvana) e il primo grande amore in lingua italiana: gli Afterhours, e prima dell’esordio solista abbia suonato come chitarrista in diverse formazioni del lago Maggiore: Semadama (rock alternativo), Il Vile (stoner rock), Los Borrachos (rock’n’roll). “L’Inverno è passato” è il seguito del disco di debutto “Canzoni dalla nebbia”, autoprodotto del 2015, un lavoro con una veste principalmente acustica, mentre nel nuovo album emergono diversi colori e strumenti ed una nuova consapevolezza. L’album è stato in parte registrato a Milano presso lo Jacuzi Studio di Giuliano Dottori, prodotto ed arrangiato da Marco Kiri Chierichetti e masterizzato a Nashville da Steve Corrao. A fianco degli episodi acustici nel disco troviamo anche basso, batteria, chitarre elettriche, oltre che flauti, armoniche, banjo, in qualche momento può apparire un ritorno al rock. “È un disco in cui rendo omaggio ad alcune persone importanti della mia vita, e in cui elaboro anche alcune perdite.” Racconta il cantautore di Verbania, “Secondo alcuni questo ha a che fare con la tristezza. Secondo me no, significa entrare in profondità. E la musica è lo strumento che mi consente di accedere a delle parti di me alle quali, in altro modo, non saprei dar voce.”
La band con cui ha registrato l’album e con cui si esibirà nelle date di presentazione del nuovo lavoro comprende i musicisti Marco Kiri Chierichetti (flauto traverso, armoniche, effetti), Enrico Sempavor Gerosa (cori), Alberto Fabbris (chitarra elettrica, banjo), Andrea Polidoro (basso elettrico) e Sergio Polidoro (batteria).

Il cantautore di Verbania è impegnato anche in progetti extra musicali e, appassionato camminatore, ha curato la realizzazione del libro “Camminare guarisce” scritto dall’amico Fabrizio Pepini. Il libro merita una citazione poiché è legato in qualche modo alle vicende e alle canzoni dell’album. Racconta la storia straordinaria di Fabrizio che, dopo aver scoperto di avere una malattia considerata incurabile, ha deciso di lottare, sottoponendosi alle cure mediche, ma, soprattutto, camminando, arrivando a compiere 17.000 kilometri in 4 anni.

Massimiliano Cremona e Fabrizio Pepini stanno per intraprendere un tour italiano di presentazioni del libro e del disco.

Tracklist : 1. Aria e acqua / 2. La spiegazione / 3. Canzone per un amico / 4. Con incanto ed ossessione / 5. L’inverno è Passato. A Sissi / 6. Vuoto / 7. Disincanto / 8. Sospetti / 9. Veloce (feat. Giuliano Dottori) / 10. Ninna nanna per Massi e i suoi amici

Link: www.newmodellabel.com –  http://www.massimilianocremona.com/

Discografia:

L’Inverno è passato (New Model Label – 2016) / Canzoni dalla nebbia (autoprodotto – 2015)

Come chitarrista: Semadama – Semadama / Il Vile – Insonne / Los Borrachos – Ubriachezza molesta (live) / Los Borrachos – Verso Est

Appuntamenti dal vivo e presentazioni del libro “Camminare Guarisce” di Fabrizio Pepini (Edizioni Dei Cammini)

19 novembre 2016 – ore 17.45 Libreria Pangea – Padova
21 novembre 2016 – ore 18:30 Ristorante indiano Punjabi – Sarzana
25 novembre 2016 – ore 21 Club Alpino Italiano – Valenza (Alessandria)
26 novembre 2016 – ore 18.00 (libro) e ore 22.00 (disco) Circolo ARCI Il Viandante – Carrara
27 novembre 2016 – orario da definire – Circolo ARCI Borgata Marinara – Lerici (La Spezia)
28 novembre 2016 – ore 21.00 Associazione Un Airone per Tribiano – Tribiano (Milano)
02 dicembre 2016 – ore 15.00 Sala Seminari Cassa Forense –  Roma
03 dicembre 2016 – ore 18.00 Fuoriluogo c/o Centro Commerciale Città delle Stelle –  Ascoli Piceno
11 dicembre 2016 – ore 18.30 Osteria La Coopera 1945 – Arbizzano Valpolicella (Verona)

15 dicembre 2016 – showcase di presentazione e presentazione libro – Circolo Arci Amantes (Torino)
16 dicembre 2016 – concerto di presentazione ufficiale con band – Kantiere – Verbania

massimiliano-cremona-credit-gioletta-zigainera

Umberto Ti. – l’EP di esordio prodotto da Giuliano Dottori

 

Umberto Ti. – Cielo Incerto – L’EP di esordio del cantautore di Padova con la produzione artistica di Giuliano Dottori In tutti gli store digitali dall’11 Novembre 2016 da New Model Label

Umberto Ti. è lo pseudonimo di Umberto Tramonte, cantautore padovano che arriva al debutto con 5 brani, dove la passione per la canzone d’autore italiana si unisce a sonorità più moderne e contemporanee, chitarre elettriche, inserti di elettronica, grazie anche alla produzione artistica di Giuliano Dottori. I brani di Umberto Ti. partono da atmosfere intimiste, storie personali e sognanti, il “Cielo Incerto” che da il titolo all’album è più uno stato d’animo, raccontato attraverso la figura di una donna che prende un treno lasciando il protagonista solo indossando il solito vecchio cappotto… “Cambio paese e ti rivedo cambio nazione e ti ritrovo!” e in queste parole c’è sempre e comunque una traccia di speranza.

E’ sempre la figura femminile ad essere al centro del racconto, questa volta però in una non precisata metropoli che, come il titolo della canzone “AngeliFantasmi”  è un po’ Angelo un po’ Fantasma, ti insegue, si perde, si fa trovare  tra piazze: “Il tuo vestito nuovo l’ho visto sempre li girare tra le piazze piene di persone così sole…”; o in un porto “…Non mi ricordo piu’ il tuo nome, giù al porto ti ho cercato tutta la notte…”.

Nel corso di questo EP di 5 tracce c’è anche spazio per momenti più energici, come ad esempio “Alibi” che mostra un altro lato della musica di Umberto Ti., in questo caso più blueseggiante e urbano, quasi il racconto cinematografico di una serata fuori controllo.

Credit: Prodotto e arrangiato da Giuliano Dottori presso il Jacuzi Studio – Mixato da Antonio “Cooper” Cupertino  presso il San Pedro Studio

Tracklist: 1. Città Affollata – 2. Cielo Incerto – 3. Non Mi Ricordo Più Il Tuo Nome – 4. Alibi – 5. AngeliFantasmi

Link: www.newmodellabel.com   www.tikkamusic.org

Gasparazzo feat. Massimo Tagliata – “Mimi” Il nuovo video della band tra folk e rock e le prossime date in Italia ed Europa

“Mimi” è il  nuovo singolo estratto dall’album “”Mo’ Mo’” dei Gasparazzo, dal 17 Marzo 2015 in tutti gli store digitali. Il brano vede la partecipazione di Massimo Tagliata, fisarmonicista noto per le sue collaborazioni con Antonella Ruggiero e Biagio Antonacci che è anche il co-produttore artistico dell’intero album.
“Mimi” è un loop emotivo, un omaggio all’arte di strada ed all’energia che si genera  quando artista e spettatore sono sulla stessa quota. I soli quattro accordi intrecciati da una chitarra parlor 12 corde ed una primitiva elettrica Framus permettono di spalmare le note del tema di contrabbasso con l’arco e di cullare le parole con significati che entrano ed escono dalla realtà.  Il fraseggio di Massimo Tagliata si distende con naturale sinergia che è il segnale di una collaborazione molto appassionata tra antipodi stilistici mentre il videoclip è prodotto da Andrea Mainardi, videomaker  free-lance di Reggio Emilia. I Gasparazzo torneranno ad esibirsi a breve in un mini-tour europeo che toccherà Svizzera, Olanda e Lussemburgo per poi tornare a dedicarsi ad una nuova serie di concerti italiani, organizzati insieme a Make A Dream, l’agenzia di booking che li segue dall’inizio del 2015.

  Gasparazzo sono: Alessandro Caporossi – voce e chitarra / Generoso Pierascenzi – chitarra e cori / Roberto Salario – basso e contrabbasso / Giancarlo Corcillo / Lorenzo Lusvardi – batteria
Prossime Date:
21 Marzo 2015 – Irlanda In Festa – PalaGeox – Padova
26 Marzo 2015 – MOMA Lounge Bar – Glattbrugg – Zurich – Svizzera
27 Marzo 2015 – ADM – Amsterdamo – Olanda
28 Marzo 2015 – Rocas – Luxembourg
4 Aprile 2015 -Baratto – S. Atto (Teramo)
5 Aprile 2015 – Circolo Namaste – Pescara
16 Aprile 2015 – Studio 54 – Bologna
25 Aprile 2015 – Museo Della Resistenza – Ca’ Malanca (Ra) – ore 14.00
26 Aprile 2015 – Red Mosquito – Scandiano (Re)

Edoardo Chiesa – Canzoni Sull’Alternativa – l’album di debutto


Edoardo Chiesa – “Canzoni Sull’Alternativa”
L’Alienogatto / Dreamingorilla Records – New Model Label

Pop, melodie oblique, storie stralunate e leggere ma pensanti. Il disco di debutto del cantautore ligure raccoglie otto canzoni sulle scelte che dobbiamo compiere ogni giorno. Come un’alternativa alla banalità. “Le alternative, in particolare quelle desiderabili, crescono solo su alberi immaginari” scrisse il narratore americano Saul Bellow. E mai citazione migliore poteva scegliere Edoardo Chiesa per fotografare il suo debutto da cantautore pop “Canzoni sull’alternativa”. Un disco breve, otto canzoni per poco meno di mezz’ora di musica, ma che dice tutto sull’immaginario e la propensione melodica del songwriter ligure, chitarrista dalle svariate esperienze in area rock-blues ed ex componente della band Madame Blague. Le “Canzoni sull’alternativa” derivano da una serie di riflessioni che Edoardo ha fatto su sé stesso e girano tutte intorno al tema della scelta. Paradossalmente però questo disco non nasce da una vera e propria decisione del loro autore. I brani infatti sono nati in maniera istintiva, chitarra e voce, in un periodo di tempo piuttosto breve e sono stati loro stessi, ad un certo punto, a reclamare ad Edoardo “l’esigenza” di racchiudersi in un disco. E così alla fine è stato: tramite l’utilizzo di una vecchia Tascam, Edoardo ha registrato queste otto tracce fra la sua casa e il garage. Qui il testo di presentazione completo

Prossimi Appuntamenti Live:
14 Marzo 2015 – Presentazione di “Canzoni sull’alternativa” – Finalborgo (SV)
10 Aprile 2015 – Raindogs House – Savona
11 Aprile 2015 – La Garitta – Albisola (SV)
18 Aprile 2015 – Eataly – Milano
08 Maggio 2015 – Interno 12 – Padova

Davide Solfrini – “Luna Park” – il video e prossimi live

Davide Solfrini -“Luna Park” – l’album in CD ed in tutti gli store digitali da New Model Label

Prossimi appuntamenti live:

27 Febbraio 2015 – Conestoga – Mestre (VE)
6 Marzo 2015 – Chinaski – Trento
8 Marzo 2015 – Interno 12 – Padova
13 Marzo 2015 – The Pirate Pub – Cattolica (RN) -Davide Solfrini & Haight Ashboury
20 Marzo 2015 – Medelin’s Strange Cafè – Medelana (Fe)
17 Aprile 2015 – Teatro Del Sale – Firenze


Davide Solfrini presenta “Luna Park”, il secondo singolo estratto dal nuovo album che ha lo stesso titolo.
Il brano ci riporta in un Novembre della prima metà degli anni ’90, periferia di una località balneare adriatica, ma  le spiagge affollate dai turisti sembrano lontane anni luce. Sul fango del prato che separa un supermercato dal campo sportivo arriva il luna park, ovvero, l’evento per i preadolescenti di allora, tra strobo, autoscontri, giostrai sdentati, Air Max, Vespe ed Ape Car truccati, pacchetti di sigarette da 10, una ragazza distante…

“Luna Park” è un brano in parte tratto e in parte ispirato da un testo del 2002 del poeta contemporaneo Emiliano Michelini. Il video è stato girato in un luogo a poche centinaia di metri dal posto dove venti anni fa si verificava “l’evento” ispiratore di questa prosa, mentre il sound del brano è evidentemente ispirato al sound del decennio precedente a quello degli episodi narrati nella lirica. Batteria campionata a metà strada tra la dance e la wave dei New Order e chitarre elettriche intrise di chorus e flanger in omaggio ai migliori Cure.

Link: www.davidesolfrini.it www.newmodellabel.com