nuovo album

Stato Brado – Cosa adesso siamo – in CD e digitale dal 13 Gennaio 2017 – New Model Label

Concerto di presentazione :13 gennaio 2017 al Nuovo Teatro delle Commedie di Livorno

Da Livorno il nuovo album degli Stato Brado, formazione che unisce le sonorità della tradizione della canzone d’autore italiana con quelle americane del folk, del blues e del country.

È un mondo fatto di viaggiatori, impiegati, cowboys, motociclisti, femmes fatales e scommettitori che prendono voce e si mettono a nudo narrando il proprio vissuto. Le scelte fatte e quelle non fatte lasciano un segno indelebile e caratterizzante nel proprio e nell’altrui percorso. Gli Stato Brado si mescolano e si confondono nei protagonisti del disco, arrivando a chiedersi o forse ad affermare, in un coro unanime, “Cosa adesso siamo”.

Il disco è stato registrato, mixato e prodotto al 360 Music Factory Studio Recording da Andrea Pachetti e si avvale della partecipazione di: Dimitri Grechi Espinoza (Dinamitri Jazz Folklore), Marina Mulopulos (Tilak), Simone Padovani (Bobo Rondelli) e Paolo Pee Wee Durante (Tony Scott).

Discografia: “Lungo la strada” (2013 – autoprodotto) – “Vecchio diavolo” (EP – 2014 – autoprodotto) – Cosa Adesso Siamo (2017 – New Model Label)

Formazione: Moreno Guida – Voce, chitarra acustica, banjo tenore / Nedo Raglianti – basso elettrico e acustico, cori / Alessandro Guida – batteria, percussioni / Gianluca Lunardi – chitarre acustiche, elettriche , slide, cori – Dario Vannozzi – sax tenore, cori / Romano Palazzi – tromba / Giovanna Pieri Buti – violino

Link: www.statobrado.org

www.facebook.com/StatoBradoLivorno

www.newmodellabel.com

www.tikkamusic.org

img_9070_b

Gasparazzo Bandabastarda – Forastico, il nuovo album tra folk, punk, radici abruzzesi e world music e le nuove date del tour 2016

Gasparazzo Bandabastarda – Forastico, il nuovo album tra folk, punk, radici abruzzesi e world music e le nuove date del tour 2016
Album disponibile in CD e digitale dal 19 Febbraio 2016
“Vito Il Pistolero” – il video ed il singolo dal 29 Gennaio 2016

Anteprima “Forastico Tour”:

Giovedì 18 Febbraio 2016 – Il Cantuccio – Piobbico (PU)

Venerdì 19 Febbraio 2016 – Vico Degli Artisti – Vasto (CH)

Sabato 20 Febbraio 2016 – Baratto – S. Atto (TE)

Domenica 21 Febbraio 2106 – Geleò Circolo Arci  – Morrovalle (MC) 

Venerdì 26 Febbraio 2016 – Sedel – Luzern (Switzerland) 

Sabato 27 Febbraio 2016 – Mohawk – Mannheim (Germany)

Sabato 12 Marzo 2016 – San Marino Cafè – Casal Borsetti (RA)

Domenica 13 Marzo 2016 – Red Mosquito – Scandiano (RE)

Venerdì 8 Aprile 2016- Vibra Club – Modena

Un nuovo lavoro, registrato in presa diretta da Franco Fucili al Teatro Vittoria di Pennabilli, in Alta Valmarecchia, in provincia di Rimini ed è il sesto album ufficiale della formazione emiliana con radici abruzzesi. Il disco nasce da due anni in tour per promuovere il precedente lavoro, Mo’ Mo‘ e dalla voglia di riprodurre le sensazioni e le sonorità del live. Un album in cui gli strumenti acustici come la fisarmonica, batteria e contrabbasso hanno una parte centrale e si uniscono invece a chitarre elettriche dalle sonorità vintage. La scaletta del disco pesca dal repertorio della band, alcuni brani rodatissimi dal vivo come Maestro Del Tajine, Mesci Do Tazz e Rulla Nu Truzz ma anche episodi più recenti come Fondaco, con l’aggiunta di quattro inediti. Un aspetto centrale è la scelta del dialetto abruzzese in 4 brani, che si ricollega al significato, apparentemente misterioso del titolo, di seguito spiegato dalla band.

“Forastico è il punto giusto, il termine che andavamo cercando per “catalogare” questo nostro ultimo lavoro. Ce lo sentiamo, è il nostro dna, sin dal principio. Gasparazzo è forastico. In una indagine nostra approssimativa e curiosa abbiamo notato come il termine, nella storia della lingua italiana, vada coprendo una fascia d’ Italia che dall’ Abruzzo, attraversando i monti, porta alla capitale; e con un pizzico di suggestione, di magia voluta, è come se a Roma il termine l’ avesse portato “il forestiero”, il paesano abruzzese. O meglio, è come se indicasse l’ indole stessa di questo “corpo estraneo”. Vengono alla mente un paio di apparizioni del termine, per esempio senza entrare nei dettagli, nei sonetti di Giuseppe Gioacchino Belli, in quell’arretrata Roma papale ottocentesca più volte il poeta ricorre al termine “forastico”. Oppure nel film “Brutti, sporchi e cattivi” di Ettore Scola, in quei “vivi” anni ’70 di baracche e borgate romane c’è una sequenza nella quale Iside (Maria Luisa Santella), la tettona amante di Giacinto (Nino Manfredi), riferendosi all’ ingombrante parentela di quest’ ultimo dice “Non so’ cattivi, so’ forastici” (non a caso nei dialoghi c’è lo zampino di Sergio Citti). Sin da bambini si viene messi in guardia dai pericoli, può essere il fuoco, l’ acqua bollente, così come la gatta, nata in cattività, è “forastica”, perché imprevedibile. Allo stesso modo forastico è Lu Lupe che andiamo cantando, così come le vicissitudini di Mustafà il maghrebino ne Il maestro del Tajine che litiga con il maiale colpevole di avergli rovinato il permesso di soggiorno afferrandogli coi denti il portafoglio. Addirittura in Gasparazzo 3D il forastico va cambiando pelle e attraversa la Storia e lo stivale: dalla Sicilia preunitaria dove si dà alla macchia perché carbonaro rivoluzionario, il protagonista riappare in fabbrica in pieno boom economico nelle vesti di inquieto operaio alla catena di montaggio (qui il nostro omaggio va al disegnatore Roberto Zamarin, autore della striscia-fumetto di Gasparazzo nella rivista “Lotta Continua”), infine rieccolo ai giorni nostri nelle vesti di suonatore (Noi) di storie di umili eroi rubate ai libri più belli, “facce storte” e verità scomode: perché “nella storia dei tempi un ribelle ci sarà sempre”. A modo suo anche Sand’Andonije è forastico, così vogliamo immaginarcelo avendo lui a che fare tutti i giorni con le bestie (e in primis con il maiale come Mustafà). Così come può essere forastico il sapore in un antico piatto farcito di campagna e faticoso lavoro (Lu Magge) o un odore d’ evasione, un’ essenza da condividere in compagnia (Mesci do tazz e rulla nu truzz) o un tanfo di cantina misto a sudore ed energia (Fondaco). Forastici sono alcuni nostri personaggi decisamente sopra le righe come Vito il pistolero, lunatico cameriere letterario o Balla Pedro ubriaco d’ amor, sognatore a piedi nudi in un lontano Messico.”

Formazione: Alessandro Caporossi, voce e chitarra classica – Generoso Pierascenzi, voce e chitarre – Giancarlo Corcillo, fisarmonica – Roberto Salario, contrabbasso – Matteo Cimini, batteria

Tracklist: 1. Gasprazzo 3D – 2. Balla Pedro – 3. Vito Il Pistolero – 4. Mesci Do Tazz E Rulla Nu Truzz – 5. Fondaco – 6. Sandandonje (tradizionale) – 7.Lu Magge – 8. Il Maestro Del Tajine – 9. Lu Lupe

Discografia: Tiro Di Classe (2007, Terra Calda – dist. Self) – Fonostorie (2010, Gasparazzo – dist. Goodfellas) – Obiettivo Sensibile (2012, Autonomix – dist. Venus) – Esiste Chi Resiste (2014, New Model Label – dist. Audioglobe) – Mo’ Mo (2014, New Model Label -dist. Audioglobe) – Forastico (2016, New Model Label)

Link: www.gasparazzo.it
Etichetta: www.newmodellabel.com
Booking: www.makeadream.it

Foto Ufficiale GASPARAZZO_Smll

Giancarlo Frigieri – “Il Chiodo” – il video e il nuovo album in streaming

“Il Chiodo” – Il videoclip del cantautore emiliano con la collaborazione del campione olimpionico Vincenzo Maenza – Regia di Corrado Ravazzini
Dall’album “Troppo Tardi”, in CD e Digital Download dal 9 Ottobre 2015 da New Model Label – Controrecords

Giancarlo Frigieri è un cantautore di Sassuolo, presenza costante nella scena musicale italiana, soprattutto negli ultimi anni, da quando ha intrapreso la carriera solista, che giunge oggi al settimo album a suo nome a partire dal 2006 e da allora ha condiviso il palco con alcuni dei più importanti artisti italiani ed internazionali, e diversi apprezzamenti dalla stampa nazionale, soprattutto per i suoi testi corrosivi e per i suoi show come one-man band in tutta Italia.
Per fare questo, due ingredienti fondamentali sono passione e sacrificio, esattamente come in quelli che vengono definiti “sport minori”, dove di minore però c’è soltanto la popolarità ed il rientro economico, non l’impegno.
Da qui l’idea di contattare Vincenzo Maenza, medaglia d’oro nella Lotta Greco-Romana alle Olimpiadi di Los Angeles 1984, Seoul 1988, argento a Barcellona 1992 e due titoli mondiali ed un europeo all’attivo.
“Ho pensato a Vincenzo Maenza perché è il più grande lottatore italiano di tutti i tempi e non lo dico io, lo dicono i numeri” racconta Frigieri “mentre noi italiani ci ricordavamo di lui solo ogni 4 anni e oggi in tanti non sanno manco più chi sia, tanto che lui continua ad allenare in palestre piccole in tutta Italia, con un manipolo di appassionati. Contattarlo è stato facilissimo, l’ho trovato su Facebook, gli ho proposto il progetto, ha detto subito di sì. Pensa che mi ha ringraziato lui e se ci penso adesso mi viene ancora da ridere.”
Il risultato della collaborazione è il video di “Il Chiodo”, diretto da Corrado Ravazzini, film-maker con diversi premi all’attivo, in cui il cantautore e l’atleta giocano e recitano con ironia sul tema della canzone, che racconta appunto degli sforzi, della motivazione, dei riconoscimenti ma anche, e soprattutto, di quella scintilla che ti spinge a farlo, scintilla che forse qualcuno potrà trovare nello sguardo di Frigieri e Maenza in questo video.

Link: www.miomarito.it – sito ufficiale/blog di Giancarlo Frigieri
www.newmodellabel.com – etichetta discografica e sviluppo progetti musicali
www.corradoravazzini.com – regista e videomaker

Nu – “All I Get”, un’anticipazione dall’album di debutto


“All I Get” è un’anticipazione dall’album di debutto di Nu, ovvero Filippo Infante, già voce dei Lip Colour Revolution e tastierista dei Vision Of Johanna. “Circles” uscirà in Ottobre in collaborazione tra New Model Label ed Inner Animal Recordings, un disco eclettico, in bilico tra elettronica ed altre contaminazioni, ma con al centro sempre le canzoni.

Nu – “Circles” l’album raccontato dall’autore
http://nu-and-the-monkey-too.tumblr.com/
FB: https://www.facebook.com/Numusicband

Tamuna – “Woodrock” – dal cuore di Palermo il nuovo album – dal 4 Novembre 2014 – New Model Label

Showcase di presentazione – Sabato 18 Ottobre 2014 – Auditorium RAI – Palermo – ore 21:30

Tamuna, dal cuore di Palermo, dal triangolo formato dai quartieri Kalsa, Zisa e Noce, una band che propone una musica dai sapori antichi ed allo stesso tempo estremamente contemporanei.

“Woodrock”, rock di legno, in quanto principalmente acustico, così i Tamuna hanno scelto di definire la loro musica, che unisce diverse sonorità, dalla musica popolare siciliana ad influenze black, rock, reggae e pop. Il tamburello incontra quindi il cajón, le chitarre ed i bassi acustici, senza porsi alcun limite.

Anche il nome è un omaggio alla contaminazione tra culture, infatti, Tamuna  è il nome della regina più importante della Georgia, Tamar, detta anche “re dei re, regina delle regine”, un personaggio leggendario nel piccolo paese caucasico, a cavallo tra Europa ed Asia.
Il gruppo è attivo dal 2012, e a poche settimane dalla nascita si era già esibito in Russia, proponendo il proprio repertorio originale, tra dialetto siciliano, italiano ed inglese.
“Ciuscia”, il primo singolo e video ufficiale realizzato dalla band, è stato poi proposto per il contest Edison Change The Music, dove la band si è aggiudicata il primo posto, e, nonostante fosse l’unico brano in dialetto in competizione, ha conquistato la giuria composta da Piero Pelù, Boosta dei Subsonica e Franco Mussida della PFM. Questo percorso li ha portati ad esibirsi fino a Londra, al Dingwalls Club di Camden Town. Rientrati da questa avventura i Tamuna sono tornati al lavoro, e per finanziare le registrazioni hanno lanciato una campagna di Crowdfunding su Musicraiser.it, chiusasi con successo ed hanno registrato il nuovo lavoro a Palermo presso gli studi della 800A Records con la collaborazione di Fabio Rizzo, Valerio Mina e Francesco Vitaliti mentre il mastering è a cura di Carl Saff, Chicago (USA). “Ciuscia”, con la collaborazione del trombettista Alberto Anguzza, è il primo singolo ed anticipa l’album “Woodrock”, in uscita a   per New Model Label, distribuzione Audioglobe.

I Tamuna si sono appena aggiudicati, Sabato 11 Ottobre 2014, ben due riconoscimenti al Premio Andrea Parodi, Il Premio della Critica e quello per la Migliore Interpretazione, nella manifestazione organizzata a Cagliari dalla Fondazione dedicata al cantante dei Tazenda, punto di riferimento per la World Music e la canzone in dialetto o lingue minoritarie.

Formazione: Marco Raccuglia – Voce, Giovanni Parrinello – Tamburello e percussioni, Carlo Di Vita – chitarre – Riccardo Romano – basso

Link: www.tamuna.it   www.newmodellabel.com

 

 

Pivirama – “Fantasy Lane” – il nuovo album da New Model Label

Pivirama – “Fantasy Lane”
il nuovo album, dal 28 Maggio 2013 da New Model Label in CD e digitale
Presentazione Ufficiale: Venerdì 26 Aprile 2013 – Init all’interno della serata “Girls Against”
Via Della Stazione Tuscolana, 133 – Roma
Inizio ore 21:30 Ingresso 5 euro

“Fantasy Lane” è il terzo album ufficiale della creatura di Raffaella Daino, singer e songwriter da sempre alla ricerca di sonorità rock, richiami psichedelici, atmosfere visionarie ed oniriche.
E’ stata l’avventura on the road del primo tour britannico a fornire l’ispirazione per il terzo lavoro; una settimana in viaggio da nord a sud, dal mare alle foreste dell’hinterland, a bordo di uno scassato schoolbus degli anni ’90 carico di strumenti e guidato da un road manager olandese, dormendo negli ostelli e suonando anche nelle bettole piu’ malfamate. Il risultato sono 10 brani in inglese ed in italiano con una buona dose di atmosfere psych “malate” e post rock, nella migliore tradizione Pivirama, ma con qualche sottile venatura pop…
L’artista, palermitana di nascita ma romana d’adozione, si è avvalsa della collaborazione di diversi musicisti, oltre alla band che abitualmente l’accompagna dal vivo, con il piano e il synth di Renz, le chitarre di Domenico Mistretta e Patrick Rotolo, un featuring rap di Claudio “Leyo” Ognibene, la collaborazione di Stiv per un brano cucito addosso a una preghiera di Madre Teresa, il tutto sotto la supervisione artistica di Tony Truncali al Minerva Studio di Sciacca.

“Fantasy Lane” è stato presentato in anteprima con uno showcase acustico trasmesso da Demo in onda su Radio 1 Rai.  La band ha all’attivo centinaia di live, anche in apertura di artisti come Afterhours, Cristina Donà’, Shana Morrison, Patty Pravo,  Africa Unite. Di recente anche all’interno del carcere di Rebibbia a Roma.
Sperimentazione e audacia sono valsi al progetto Pivirama 3 Premi della Critica (Festival Augusto Daolio, Festival Io Racconto con Mogol e Music Think Tank assegnato da Steve Zuckerman (vincitore di 2 Grammy Awards per la produzione di Les Paul & Friends con Keith Richards, Sting ed Eric Clapton)

Tracklist: 1. Sick / 2. Just For A While / 3. SonicaMente / 4. War / 5. Fantasy / 6. I Am Mine / 7. Difference / 8. Calling / 9. Mom Theresa / 10. War -live unplugged at Radio 1 – “Demo in concert”
Formazione: Raffaella Daino, voce, chitarra, testi e musiche  Pietro Mammone, basso, Fabrizio Vivarelli, synth e piano, Joe Nak, batteria, Davide Roberto, percussioni
Discografia:
Cosa Sembra (2004)
In My Mind (2009)
Fantasy Lane (2013)
Link: http://pivirama.blogspot.com
www.newmodellabel.com

Giancarlo Frigieri – “Togliamoci Il Pensiero” dal 22 Ottobre in CD e dal 6 Novembre 2012 in tutti gli store digitali da Controrecords / New Model Label

Cantautore o Singer/Songwriter, nella tradizione americana del termine? Entrambe le definizioni potrebbero essere pertinenti, nessuna però perfetta. Molto dipende dal punto di partenza dell’osservatore, se pone l’accento sulle storie surreali raccontate da Frigieri o sul suo mondo musicale di riferimento,  in cui i modelli possono essere Bob Mould e Giorgio Gaber, e, viste le premesse, il risultato non può che essere estremamente personale.

Avvertenza:
L’artista ha scelto di non dare descrizioni o interpretazioni dei brani, per incuriosire e lasciare il piacere della scoperta, sia al pubblico sia a se stesso, attraverso le interpretazioni di chi ascolterà.
Giancarlo Frigieri non rilascerà interviste per stampa e web ma sarà lui a condurle, con giornalisti ed addetti ai lavori, e le interviste saranno pubblicate sul suo sito: www.miomarito.it riservando comunque ai giornalisti la possibilità di pubblicarla sui propri media, nella propria versione.

Prossimi Concerti:

11 Ottobre 2012 – Rassegna SOP – Agriturismo Cantoni – Modena
13 Ottobre 2012 – Circolo Arci Sud – Torino
26 Ottobre 2012 – K Rock – Intervista radio
27 Ottobre 2012 – La salumeria del rock – Arceto (RE)
10 Novembre 2012 – Tabacchi Blues – Fontana di Rubiera (RE) Neil Young convention (Pomeriggio)
10 Novembre 2012 – Il pasteggio a livello – San Felice sul Panaro (MO) (Sera)
24 Novembre 2012 – Condorito – Margarita di Mondovì (CN)
2 Dicembre 2012 – Arci Dallò – Castiglione delle Stiviere (MN)
14 Dicembre 2012 – I vizi del pellicano – Fosdondo di Correggio (RE)
11 Gennaio 2013 – Espace Populaire – Aosta
12 Gennaio 2013 – Arci Bazura – Torino
18 Gennaio 2013 – La stazione – San Miniato (PI)
3 Febbraio 2013 – Pantagruel – Casale Monferrato (AL)

Biografia:
Dopo gli esordi come batterista dei Julie’s Haircut e leader dei Joe Leaman, Giancarlo Frigieri nel 2006 decide di esprimersi come solista. Pubblica così “Close your eyes, think about beauty”,  un album insieme ai Mosquitos, “In Love”, ed un 7 pollici insieme a Chris Eckman (Walkabouts, Dirt Music), in cui ognuno interpretava una cover dell’altro. Poi, la svolta ed il passaggio all’italiano con “L’età della ragione” che vince nel 2009 il Premio Italiano Musica Indipendente come “Miglior album autoprodotto” e da allora l’italiano è rimasto la lingua degli album di Giancarlo Frigieri. Durante questi anni ha condiviso palco e microfono con Chris Eckman, Walkabouts, Giant Sand, J Mascis, Califone, Fairport Convention, Katamine, Dianogah, Modena City Ramblers, Nada, Offlaga Disco Pax, Le Luci Centrale Elettrica, Dente, Baustelle, Giardini di Mirò, Zen Circus, Alessandro Fiori e, come sempre succede, la popolarità degli artisti più famosi non si è trasferita per contatto a Frigieri, né la sua ad altri, lasciando questo un semplice elenco di nomi, senza significati esoterici.

Discografia:
Togliamoci Il Pensiero – 2012
I Sonnambuli – 2011
Chi ha rubato le strade ai bambini? – 2010 (LP+CD)
L’età della ragione – 2009
Close your eyes, think about beauty – 2006

Tracklist: 1. La polisportiva / 2. Diversi dagli altri / 3. Togliemoci il pensiero / 4. La nostalgia / 5. Il nemico / 6. L’altra / 7. Grappoli / 8. Senza canditi / 9. Criceti

Link: www.miomarito.it   www.controrecords.com  www.newmodellabel.com

Foto: (c) Cristina Malagoli, 2012