noise

Fenriver – Δ – l’ep di esordio della band del Delta del Po tra sonorità hard – psych, post-hardcore e stoner con brani in inglese ed italiano – in CD e digitale

 

 

 

Fenriver – Δ – l’ep di esordio della band del Delta del Po tra sonorità hard – psych, post-hardcore e stoner con brani in inglese ed italiano – in CD e digitale

Una nuova formazione si affaccia nel panorama Heavy-Psych italiano e lo fa giocando la carta della contaminazione, rompendo le barriere tra i vari generi ma con un suono sempre molto personale. Nei 4 brani dell’esordio del gruppo del Delta del Po troviamo diverse influenze, l’ep si apre con il fruscio da vinile di “Morphine Dose Blues”, brano dalle atmosfere desertiche e dilatate, in cui la band da ottima prova di capacità di arrangiamento e songwriting mentre la successiva “Beyond The Storm” è una cavalcata hard blues dalle sonorità rigorosamente vintage e tra le influenze del gruppo si colgono nomi come Kyuss, Sleep ma anche Black Sabbath e i primi Soundgarden. “Il Vortice” è l’unico episodio che si discosta dal resto dell’ep, il tempo si fa più veloce ma soprattutto entra in gioco il cantato in italiano, aggressivo e diretto come richiede il genere, e può essere una buona strada da seguire se non completamente, almeno come esperimento da ripetere. Chiude il lavoro “In Solitude” il brano in cui la band riesce a mostrare al meglio anche il proprio potenziale tecnico in una suite lisergica di quasi otto minuti in cui trovano spazio anche cambi di tempo ed un’anima ed attitudine prog, e un intermezzo (ancora una volta nella nostra lingua) che rimanda perfino alla tradizione dell’hardcore italiano.

Formazione: Mirko Bergonzoni (chitarra e voce) / Francesco Vallin (chitarra) / Francesco Bergo (basso) / Roberto Veronese (batteria)

Registrato presso Studio 432Hz di Alberto Giacobbe.

Tracklist: 1. Morphine Dose Blues / 2. Beyond The Storm / 3. Il Vortice / 4. In Solitude

Link: https://www.facebook.com/fenriver/ https://fenriver.bandcamp.com/releases
www.tikkamusic.org www.newmodellabel.com

Volemia – Eh? – l’album da venerdì 9 dicembre in CD e digitale – New Model Label

Volemia – Eh? – il disco di esordio della band lombarda, tra sonorità heavy – psych – stoner – in CD e digitale da New Model Label / Tikka Music – dal 9 dicembre 2016

“L’ebbrezza del vuoto” – il primo video:  https://www.youtube.com/watch?v=XQl1Zh-wLvw

Una giovanissima band della provincia di Varese, insieme dal 2009, ovvero dall’età di 14 anni, ed ora dopo anni di prove, sperimentazioni, esperienze live, arriva il primo disco ufficiale, in cui emerge la passione per sonorità aggressive e rumorose, ispirate ai classici degli anni ’70 sia a sonorità anni ’90. Un suono heavy e psichedelico, con tonnellate di distorsione, riff serrati, sonorità vintage, come alcuni gruppi della scena di Seattle prima che la parola “grunge” diventasse di uso comune e che si perdesse qualcosa dell’energia e dello spirito originario. I brani di “Eh?” sono stati scritti in circa un anno, nati in sia in una jam come sia come contributo dei singoli membri, mentre gli arrangiamenti sono realizzati tutti in maniera collettiva. I testi sono volontariamente visionari, più descrittivi che narrativi, emozioni e sensazioni che si mischiano alla musica, lasciando spazio a diverse interpretazioni. Una particolare attenzione è dedicata agli arrangiamenti, dove al tradizionale impianto rock ispirato la band ha aggiunto synth, djambé e altri strumenti di accompagnamento. “Eh?” è stato  suonato tutto in presa diretta per mantenere l’energia e lo spirito live della band e registrato nello studio “La Sauna” di Varese, con mix di Andrea Cajelli e mastering di Andrea De Bernardi presso Eleven Mastering.

Formazione: Michele Quaranta: voce, basso / Lorenzo Amadori: batteria, synth / Claudio Corradi: chitarre, seconda voce

Tracklist: 1. Mammut / 2. In Fuga / 3. Niagara / 4. L’ebbrezza del vuoto / 5. Rovere / 6. Ficus / 7.  È colpa mia / 8. Keef (una teoria da paranoide) / 9. Colto dal panico / 10. Dammi un la

Link: www.facebook.com/Volemia/ www.newmodellabel.com www.tikkamusic.org

 

Eh?

(re)offender – Down For A While – il nuovo video e singolo tra sonorità dark wave e shoegaze

(re)offender – Down for a While

Il nuovo singolo e video: https://www.youtube.com/watch?v=cK4oupmbp7s

“If the light will be livid as the day all my dreams were laid down for a while”

La band di Frosinone torna con un nuovo video tratto dall’omonimo EP pubblicato agli inizi del 2015 da New Model Label e disponibile in CD ed in tutti gli stores digitali, registrato da Paolo Rossi già al lavoro con Soviet Soviet, Be Forest e molti altri allo Studio Waves di Pesaro e al momento i (re)offender sono al lavoro sul nuovo album in uscita nel 2016.
Il video viene così raccontato dalla band: “Una figura oscura si sveglia quando ci addormentiamo, dal nero della memoria si insinua nella nostra coscienza, è incontrollabile. Divora e ingoia tutto quello che ha valore: rende insensato il tempo che abbiamo vissuto e frammenta l’io; quando ci svegliamo continua a vivere e a crescere. Ora dopo ora emerge l’incubo dell’eterno ripetersi delle giornate nel degrado, nell’inerzia e nell’appiattimento culturale; la dimensione soggettiva, come nella tecnica di ripresa, diventa spersonalizzata, come se tutti gli occhi fossero in grado di vedere soltanto le stesse immagini, la stessa natura, quasi coperti da un filtro claustrofobico. Il video vuole essere anche una celebrazione della vita, un incoraggiamento a vivere ogni giornata anche se è uguale alle altre, ad avere qualcosa da rimpiangere o da perdere, a cercare forme di espressione in una quotidianità anestetica e culturalmente compromessa come quella di provincia.”

Link: www.newmodellabel.comwww.facebook.com/reoffenderofficial

Friedrich Canè & Giacomo Marighelli – Del Movimento Dei Cieli – il concept album tra elettronica e sperimentazione – dal 27 Novembre 2015 in tutti gli store digitali e in CD

Del movimento dei cieli 600

“Del Movimento Dei Cieli” è il frutto dell’incontro tra Friedrich Cané, musicista elettronico e produttore, e Giacamo Marighelli, artista poliedrico, con diversi album all’attivo, a proprio nome, come Margaret Lee e nel progetto Vuoto Pneumatico.
Un album complesso, 14 tracce, non solo un concept.
Una storia d’amore, la sua evoluzione, la sua fine ed in parallelo universi che si aprono, in un continuo passare tra il micro ed il macro, una vera e propria cosmogonia, in cui il punto di partenza iniziale, diviene lo spunto per un racconto universale.
Chiave di interpretazione, ma non unico riferimento, sono i Tarocchi, che compaiono più volte nel racconto e che Giacomo Marighelli studia e pratica da tempo.
Astronomia, astrologia, scienza, filosofia, spiritualità e musica fuse in un continuo, una pratica che sembra essere abbandonata dai più, come una trovata eccentrica, mentre dimentichiamo che per tutta la storia dell’umanità non c’è stata distinzione tra queste discipline se non, nella società occidentale, negli ultimi secoli.
La forza del tema non deve fare però dimenticare l’aspetto musicale, la ricerca tra trip-hop, electro-rock, classica contemporanea ed incursioni sperimentali.
La realizzazione di questo progetto è stata possibile anche grazie ad una campagna di crowdfunding ed al supporto dei fan: http://www.musicraiser.com/it/projects/4015-del-movimento-dei-cieli

L’Incontro, raccontato da Giacomo Marighelli

Era già durante la stesura del terzo album di Margaret Lee nel 2012 che pensavo mi sarebbe piaciuto fare un disco elettronica. Poi nel 2013 l’amicizia con Friedrich Cané si è rafforzata con la collaborazione per il gruppo Vuoto Pneumatico. In realtà è stata un po’ una casualità (anche se secondo me il caso non esiste), e nell’agosto del 2014 ho concesso a Friedrich la possibilità di andare a vivere in un rudere in campagna posseduto dai miei genitori: senza acqua potabile, insetti di ogni tipologia, tante stelle in cielo e una atmosfera totalmente magica. Lui componeva durante la giornata, io alla sera lo raggiungevo, lui mi parlava del titolo della canzone che aveva registrato o abbozzato durante la giornata; lui assieme alla canzone decideva già un titolo, e dal titolo io partivo col testo mettendomi fuori all’aperto ascoltando la musica a volumi altissimi provenire dall’interno. In neanche due settimane avevamo composto i brani dell’album. Devo dire che tutte le voci provino che registravo direttamente a fine serata erano piene di pathos, è stato difficilissimo scartarle e registrarle di nuovo, solo con la canzone Zenith non ho osato: ho voluto tenere la voce provino, troppo emotiva rispetto al momento presente che stavo vivendo.

Friedrich si è totalmente dedicato alla parte musicale. Io ancora non lo conoscevo da quel punto di vista, ma ho sentito una grande fiducia nei suoi confronti, volevo lasciargli totalmente carta bianca, nonostante in ogni disco che ho realizzato mi sia trovato nei panni del compositore; questa volta non ho voluto intaccare la parte musicale.
Tracklist: 1. Nadir – 2. Il motore immobile – 3. Il demiurgo sulla soglia del tempo – 4. Elementi in divenire – 5. Azimuth – 6. Idrodinamica – 7. Fotosintesi – 8. Infinite forme – 9. Dybbuk – 10. Almucantarat – 11. Satellite – 12. Ardesia – 13. Icosaedro – 14. Zenith


Discografia:
2009 | Margaret Lee presenta: E gli uomini vollero piuttosto le tenebre che la luce
2012 | Margaret Lee presenta: La ballata di Belzebù
2012 | Giacomo Marighelli – L’ultimo spenga la luce
2013 | Margaret Lee presenta: Giacomo Marighelli
2014 | Giacomo Marighelli – Metempsychosis
2014 | Vuoto Pneumatico (Gianni Venturi & Giacomo Marighelli) – Vuoto Pneumatico
2014 | Giacomo Marighelli – La Ragazza Invisibile
2015 | Friedrich Cané & Giacomo Marighelli – Del movimento dei cieli
Link: https://www.facebook.com/cane.marighelli
https://www.facebook.com/lacantina.it
www.newmodellabel.com

Credit_Martina Rubbi 1_smll

Lips Against The Glass – Not Only – il video


“Not/Only” è il primo video ufficiale dei Lips Against The Glass, formazione di base a Bologna, creativa e sfuggente, tra elettronica, shoegaze e sperimentazioni ambient, e è tratto da “Furfuzzy/Furflies” (7″ e Digital Download – New Model Label – 2015), split ep di sei tracce in collaborazione con Unmade Bed, band fiorentina dedita a sonorità psichedeliche.
Il video, in accordo con il brano, è un vortice ossessivo di sensazioni, un invito a perdersi in un tunnel di luci e sprazzi di calore. Le riprese ed il montaggio sono stati realizzati grazie alla collaborazione con Gammo Video e Elgaraje, negli ambienti dell’ex Senza Filtro e Bologna città.
I Lips Against The Glass hanno all’attivo un album “Vivid Colour”, pubblicato nel 2013 da Seahorse Recordings, un EP digitale di remix, “That Moment -Remixed-” pubblicato in digitale da New Model Label nel 2014 ed una serie di collaborazioni e remix per Bodwan, Ultraista ed Above the tree. Da segnalare anche le sonorizzazioni dei film muti “Alice in Wonderland” di Cecil Hepworth (1903) e “Das Cabinet des Dr. Caligari” di Robert Wiene, esistente solo in forma live e già presentata a Cracovia e presso il Palazzo dei Musei di Reggio Emilia e la partecipazione al Festival Della Filosofia di Modena con la sonorizzazione di “The President” di C.T. Dreyer all’interno del progetto Soundtracks curato dal Centro Musica.

Link: http://lipsagainstglass.tk/

Formazione: Gabriele Chinè: voce, chitarre, elettronica, samples / Giuseppe Cassano: elettronica, samples, bassi.

Video Credits:
Director & Editor : Enrico Galli / Director of Photography: Giancarlo Morieri / Her: Marina Facchi / Elements and Liquids Assistant: Andrea Alvisi / First Electrician: Francesco Gastoldi / Producer: Miguel Gatti / Gammo Video / Elgaraje Produzioni

Unmade Bed & Lips Against The Glass – Furfuzzy/Furflies – lo split in 7″ e digital download

Cover1440

Nuovo progetto in condivisione tra due realtà sperimentali italiane, Unmade Bed, da Firenze e Lips Against The Glass, da Bologna, due punti di partenza apparentemente differenti, psichedelia e matrice post-rock per i primi, mentre i secondi giocano con elettronica minimale e rumorismi.
L’idea nasce dalla collaborazione tra Vincenzo Zingaro degli Unmade Bed e Gabriele Chinè dei Lips Against The Glass durante la sonorizzazione del cortometraggio “Alice in Wonderland” di Cecil M. Hepworth datato 1903, incuriositi ognuno dal metodo compositivo e dallo stile dell’altro.
Il risultato è un “flash”, un’impressione sui mondi onirici dei due collettivi colti nell’atto di influenzarsi a vicenda condividendo lo stesso ambiente lavorativo sia fisicamente, infatti i brani sono stati registrati tutti nello stesso periodo e nello stesso luogo, lo studio degli Unmade Bed, che idealmente, mostrando come letture decisamente diverse degli stessi spunti possano creare un proprio spazio. Anche il titolo è un gioco di parole per esprimere le due anime delle band, “Furfuzzy” per gli Unmade Bed e “Furflies” per i Lips Against The Glass.

Link: www.newmodellabel.com http://lipsagainstglass.tk/ https://unmadebed.bandcamp.com/

Iceberg “Caro Tornado” – il singolo in free download e nuove date

 Iceberg
“Caro Tornado” – il singolo in free download
e nuove date per la band pavese, all’insegna di un rock diretto ed aggressivo, da New Model Label in tutti gli store digitali

22 Giugno @ Ideal, Magenta
30 Giugno @ “Rocktoberfest”(Festa della Birra), Melegnano
06 Luglio @ CSA Zam – Via Olgiate (zona Barona) Milano
14 Luglio @ Festa della Birra, Magenta
15 Luglio @ Borberock Festival, Vignole Borbera, (AL)
8 Settembre @ Watchout Festival, Viadana (MN)

L’immagine della ballerina sulla cover dell’album non deve trarre in inganno.
“Caro Tornado” è un album energico ed aggressivo, come il titolo lascia presagire, registrato interamente in presa diretta dalla band, per ricreare l’effetto del loro live show.
Chitarre distorte ad altissimi volumi sono il marchio di fabbrica della formazione pavese, sui quali si innestano melodie e cori travolgenti, come nel punk-noise meno allineato.
Gli Iceberg sono un gruppo che fa della spontaneità la propria bandiera, e, come dice la stessa band “Riascoltandolo ci siamo resi conto che le liriche hanno un filo comune, quasi un concept e sono legate da immagini della natura e delle sue forze più violente, non è un effetto ricercato ma rende al meglio l’atmosfera e la carica dei brani”.

Tracklist: 1. Caro tornado / 2. Per favore dillo tu al diavolo / 3. Dosati meglio / 4. Clima / 5. Nagasaki blues / 6. Per un attimo mi avresti voluto morto / 7. In piena / 8. Ercole / 9. F

Formazione: Alessandro Mogni: chitarre e voce / Renzo Carbone: basso e voce/ Marco Monga: batteria

Link: icebergmusica.com  www.newmodellabel.com