milano

Rigo – Cash Machine – il nuovo album di Antonio Rigo Righetti – in CD & Digitale da New Model Label – dist. Audioglobe

rigo COVER per ads

Rigo – “Cash Machine” – il nuovo album

dal 1 dicembre 2017 in CD e in tutti gli store digitali da New Model Label

“Cash Machine” è il nuovo lavoro di Antonio “Rigo” Righetti registrato al Northhouse Studio di Ebbw Vale, in Galles.
L’album raccoglie l’amore per la musica, per la vita, la condizione umana e la follia di fare un mestiere che è considerato un lusso e da qui nasce lo spunto per il titolo.
Un bancomat, come simbolo di ciò che riduce i rapporti a una semplice transazione, automatica, tutto ciò che questo disco non è e non vuole essere.
Insieme a lui alcuni compagni di strada di sempre, Mel Previte alle chitarre e Robby Pellati alla batteria, insieme a Rigo da oltre 25 anni, dagli esordi con i Rocking Chairs, storica formazione che ha anticipato un certo modo di suonare rock in Italia, passando per la collaborazione con i Gang per il tributo a Tenco e ancora l’esperienza al fianco di Luciano Ligabue dal 1994 al 2007, in studio e sul palco, dagli stadi ai teatri fino ai tre mega concerti al Campovolo.

“Cash Machine” è un album di “Americana”, in cui emergono tutte le passioni del bassista e singer/songrwriter, da Dylan al blues, passando per Waits e Johnny Cash, senza però volere mai rinunciare alle proprie radici per imitare, anche solo vocalmente, modelli stranieri.

E, in questa “Americana” in realtà molto italiana troviamo anche la collaborazione di Antonio Gramentieri noto anche come Don Antonio, uno dei chitarristi più significativi del nostro paese che ha dato il suo tocco in alcuni brani tra chitarre vintage, lapsteel, inserti minimali capaci però di definire un mondo sonoro.

C’è poi una storia che lega tutti i brani dell’album ed è quella che Rigo racconta nel romanzo parzialmente autobiografico “Schiavoni Blues” in uscita in contemporanea con l’album pubblicato da Artestampa, una storia che è quasi una leggenda modenese, quella di suo padre Guido, del suo bar nel Mercato Coperto e di come il musicista è cresciuto ed ha scelto la sua strada, la meno scontata tra le tante possibili.

Il tracking del disco è stato effettuato in Galles, con l’ausilio di Chris Peet, engineer e chitarra acustica, la batteria minimale di Dave Harris e tutto quello che diventa suggestione quando ti cali in un contesto nuovo.


Tracklist: 1. You You You / 2. All My Soul / 3. I’ll Stick To The Music / 4 Bass. It’s The New Mania / 5. Ballerina / 6. Under Your Spell / 7. it’s My Father / 8. Happy (With My Bass Under The Snow) / 9. Come Dance With Me / 10. Let The Rain Fall / 11. Tabadan

Link: www.newmodellabel.com/rigo

Prossimi Concerti in continuo aggiornamento:

18 novembre 2017 – Rigo’s Water Hole Trio Live – Circolo XXV Aprile – Correggio (Re)
25 novembre 2017 – Rigo’s W.mel & Robby Live – Teatro – Curtatone (Mn)
29 novembre 2017 – Andrea Barbi Show – live in diretta tv – TRC – Modena – digitale terrestre e web

2 dicembre 2017 – Rigo w.Mel Previte & Robby Live – Spazio Teatro 89 – Milano (Mi)

7 dicembre 2017 – La Bottega della Creperia, piazza Cavour – Rimini -CAsh Machine Trio

8 dicembre 2017 – CAsh Machine super showcase live – Il Posto – Modena (Rigo Robby Mel e Chris Peet)
9 dicembre 2017 – Libreria Ubik – Modena – presentazione libro e showcase – ore 15.30

1 4 dicembre – intervista a Rearviewmirror – Krock – Scandiano (Re) – FM & Web

15 dicembre 2017 – Cash Machine Tour – Stones Cafè – Vignola (Mo)
16 dicembre 2017 -Cash Machine Tour – BluBar – Auditorium La Sirena – Francavilla (CH)
22 dicembre 2017 – Rigo’s Cash Machine Tour w.Mel Previte & Robby Pellati   – Le Rive – Bassano Del Grappa (Vi)
12 gennaio 2018 – Rigo’s Cash Machine Tour w.Mel Previte & Robby Pellati   – Ghe Pensi Mi’ – Milano
10 febbraio 2018 – Cash Machine – Red Lion – Carpi (Mo)
3 marzo  2018 – Rigo’s Cash Machine Tour w.Mel Previte & Robby Pellati – Off – Modena

Rigo, Mel Previte e Robby Pellati durante le prove all’Earthtone Studio – Sassuolo (Mo)

Frank Sinutre il nuovo singolo “Urban – Park – Sleeping Lovers” e le date del tour – New Model Label

Link a video con versione live: https://www.youtube.com/watch?v=b3iop7hh22U

7 ottobre 2017 – Elastico Fa/Art – Bologna (BO)

13 ottobre 2017 – Sinner’s Reunion Pub – Mantova (MN)

19 ottobre 2017 – Cà  Sana – Padova (PD)

20 ottobre 2017 – Arci Bolognesi – Ferrara (FE)

3 novembre 2017 – Gate – Bergamo (BG)

23.novembre 2017 – Rock ‘n’ Roll – Milano (MI)

Frank Sinutre, il progetto creato nel 2011 da Isi Pavanelli e Michele K. Menghinez arriva al terzo album dopo anni di performance live in club e altre situazioni artistiche in Italia e all’estero. Il primo elemento che risalta è l’integrazione tra chitarre, e voci di Michele e i synth di Isi. Quest’ultimo ha costruito personalmente reactaBOX, un controller midi basato sul framework reacTIVision, un cubo luminoso che funziona appoggiando e muovendo speciali oggetti sulla sua superficie, e drummaBOX, una drum machine acustica basata su Arduino. Questo risultato caratterizza i live set della band anche dal punto di vista visivo, ma soprattutto sonoro. Le tracce dei Frank Sinutre mostrano diverse anime e in diversi episodi del disco emerge la loro volontà di scrivere vere e proprie canzoni, come in “Urban-Park-Sleeping Lovers”, funk elettronico con tanto di vocoder e atmosfere 70s a “Driving Thru The City By Night”, episodio notturno e downtempo o il blues futuristico di “La Forma Del Sol” e gli arpreggiatori di “Challenger 1986”. La musica dei Frank Sinutre convive poi con le immagini di Giovanni Tutti, videomaker che da sempre collabora con la band, spesso e volentieri anche nei live.

Link: www.newmodellabel.com

Deluded By Lesbians – Christmas Balls – il singolo di Natale


Deluded By Lesbians – Christmas Balls – il singolo di Natale e “Fotoromanzi – L’amore ai tempi dei Deluded By Lesbians”,
l’album “da matrimonio” in uscita il 29 Gennaio 2016 – in CD e digitale da New Model Label
Il video: https://www.youtube.com/watch?v=_I2tXJPu29E&feature=youtu.be

Lara Brixen, Laura O’Clock e Federica Knox, questi i tre nomi dei membri della band, indossano questa volta i panni del personaggio più amato dai bambini, Babbo Natale, per eseguire “Christmas Balls” una riedizione in tema natalizio di “Crystal Balls”, brano presente nel loro album di esordio “The Revolution Of Species” pubblicato nel 2010 da New Model Label.
Da allora la band ha percorso molti chilometri, si è esibita due volte allo Sziget Festival e poi ancora al Miami Festival, al padiglione ungherese dell’Expo, a bordo di tram in giro per Milano ed allo stadio di Reggio Emilia, nell’intervallo di Sassuolo – Roma, con ovvi cori ed insulti. Questo giusto per citare alcuni dei concerti più singolari, mentre nel 2013 ha pubblicato il doppio album “Heavy Medal”, in versione inglese ed italiana ed il 7″ in edizione limitata in cui la band riprendeva “Cicale” di Heather Parisi, accompagnato da un video con tutine fluo e coreografie, come vuole lo stile degli anni ‘80.
Da un invito a suonare ad una festa di matrimonio (con conseguente repertorio di classici italiani) nasce infine “Fotoromanzi: L’amore ai tempi dei Deluded By Lesbians” che sarà pubblicato in CD e digitale da New Model Label il 29 Gennaio 2016, in cui la band passa con disinvoltura da Albano a Jovanotti, da Gianna Nannini e Little Tony a Miguel Bosè, sfidando a colpi di rock dissacrante ed ignorante i mostri sacri della musica leggera italiana.

Link: www.newmodellabel.com
www.tikkamusic.org

Edoardo Chiesa – Canzoni Sull’Alternativa – l’album di debutto


Edoardo Chiesa – “Canzoni Sull’Alternativa”
L’Alienogatto / Dreamingorilla Records – New Model Label

Pop, melodie oblique, storie stralunate e leggere ma pensanti. Il disco di debutto del cantautore ligure raccoglie otto canzoni sulle scelte che dobbiamo compiere ogni giorno. Come un’alternativa alla banalità. “Le alternative, in particolare quelle desiderabili, crescono solo su alberi immaginari” scrisse il narratore americano Saul Bellow. E mai citazione migliore poteva scegliere Edoardo Chiesa per fotografare il suo debutto da cantautore pop “Canzoni sull’alternativa”. Un disco breve, otto canzoni per poco meno di mezz’ora di musica, ma che dice tutto sull’immaginario e la propensione melodica del songwriter ligure, chitarrista dalle svariate esperienze in area rock-blues ed ex componente della band Madame Blague. Le “Canzoni sull’alternativa” derivano da una serie di riflessioni che Edoardo ha fatto su sé stesso e girano tutte intorno al tema della scelta. Paradossalmente però questo disco non nasce da una vera e propria decisione del loro autore. I brani infatti sono nati in maniera istintiva, chitarra e voce, in un periodo di tempo piuttosto breve e sono stati loro stessi, ad un certo punto, a reclamare ad Edoardo “l’esigenza” di racchiudersi in un disco. E così alla fine è stato: tramite l’utilizzo di una vecchia Tascam, Edoardo ha registrato queste otto tracce fra la sua casa e il garage. Qui il testo di presentazione completo

Prossimi Appuntamenti Live:
14 Marzo 2015 – Presentazione di “Canzoni sull’alternativa” – Finalborgo (SV)
10 Aprile 2015 – Raindogs House – Savona
11 Aprile 2015 – La Garitta – Albisola (SV)
18 Aprile 2015 – Eataly – Milano
08 Maggio 2015 – Interno 12 – Padova

Cranchi – “L’Isola Infelice” – il video ed i prossimi concerti


Il video tratto dall’album “Non Canto Per Cantare”, pubblicato da In The Bottle Records e New Model Label, disponibile in Vinile, CD ed in tutti gli store digitali – distribuzione Audioglobe

Diretto da Giovanni Tutti con Giulia Roversi, Matteo Zibordi, Gianni Ribola-

www.cranchiband.com www.inthebottlerecords.com www.newmodellabel.com

Tour:
14 Febbraio 2015 – Teatro Cotogni – Castelmassa (Ro) [tutto esaurito – sold out]
21 Febbraio 2015 – Teatro Antico – Sabbioneta (Mn)
22 Febbraio 2015 – Nero Café – Castelmassa (Ro)
28 Febbario 2015 – Banhof – Montagnana (Pd)
14 Marzo 2015 – ARCI Chinaski – Sermide (Mn) con Marco Iacampo
28 Marzo 2015 – Bar Pub Agorà – Finale Emilia (Mo)
1 Aprile 2015 – Borgoleoni 18 – Ferrara
12 Aprile 2015 – Circolo Arci La Scighera – Milano
25 Aprile 2015 – tba – Mantova
31 Maggio 2015 – Festival Grano Rosso Sangue – Scortichino (Fe)

Gray – presenta “Ho Sentito Dire” – il video e nuovi concerti

Giovedì 29 Gennaio 2015 – Rock’N’Roll – Milano

Sabato 31 Gennaio 2015 – Birrificio Officine Ferroviarie – Torino

Domenica 1 Febbraio 2015 – McCulloughs Irish Pub- Lucca

20 Febbraio 2015 – Caffè Barre’ – Rende (Cs)

2 Aprile 2015 – Frantoio delle Idee – Cinquefrondi (Rc)

5 Aprile 2015 – Groove live club (Foggia)

“Il brano non è una proliferazione di ragionamenti e asserzioni, dove le verità, lo spreco del tempo, del talento rischiano di morire strangolate per l’uso di troppa razionalità ma un lampeggiare di intuizioni in perenne bilico tra la normalità e la voglia di perdere il controllo, tra il distacco emotivo e la tentazione di lasciar perdere e perdersi, in una realtà non sempre congeniale, in mezzo a mille profezie e ricette di salvezza…ma si può guarire… ai sani ho sempre preferito i guariti … d’altronde siamo esondazioni emotive e ci guardiamo travolgerci.” Gray

Gray presenta in concerto il suo nuovo video, “Ho Sentito Dire”, dall’album “Sessantantoveincerchio”, pubblicato da New Model Label nell’Aprile del 2014 e promosso con oltre 60 date in Italia. Il rocker calabrese è forse una delle migliori voci che abbiamo nel nostro paese, come scritto da Gianni Della Cioppa nel suo libro “Va Pensiero – 30 Anni di Rock e Metal in italiano”, e possiamo considerare “Sessantanoveincerchio” come il lavoro della sua maturità artistica, concepito tra Portland, Oregon e l’Italia. Sul palco Gray sarà accompagnato da FrankieGj alla chitarra, Tommy Donato al basso ed Attilio Montalto alla batteria. Sofferto, ispirato, rabbioso o semplicemente malinconico, Gray esplora tutta la gamma delle emozioni e lo fa sempre con la massima intensità, talvolta diretto e senza giri di parole, come in “Abusi”, secondo la lezione di C.Bukowski, artista da lui amato e proposto anche nello spettacolo / reading “FiglidiunaMaddalena”, oppure ancora romantico in “Ballata Per Una Stella”, giusto per citare un episodio, oppure energico ed esplicito in “Ho Sentito Dire”, “Cose” ed in generale in tutto l’album.

Tracklist: 1. Cose / 2. Lunatica / 3. Ho Sentito Dire / 4. Ballata Per Una Stella / 5. Ninna Nanna / 6. Dormi Dolce Dormi / 7. Abusi / 8. L’Essenza / 9. Silenzi O Parole / 10. Non Erano Rose / 11. Vorremmo Tutti Essere Delle Star

Discografia: Babylon (1989) – lp omonimo / Laroxx – omonimo (1992) ristampato da SteelHeart nel 2009 /Gran Ma’ Monkey – “Roots” – EP 1994 /Gray – mini lp, 3songs (1998) / Tapir Gets Angry – “IT” (1998) / Gray – “Demo” (2000) / Gray – “Guarda Come Piove” – Ep (2001) / Gray – “La Mediazione Perfetta” EP – Blonde Records (2003)

Link: www.grayofficial.it www.newmodellabel.com

Gray_foto_smll

 

Delsaceleste – Titoli Di Coda – il video

 

“Titoli di coda”, singolo dell’album “Le Orme Dei Miei Passi” del cantautore milanese Marco Del Santo, in arte Delsaceleste, publicato da New Model Label alla fine del 2014. Scritto da Marco Del Santo e realizzato da Filippo Rossi, il clip trae ispirazione dalla parte finale del racconto con illustrazioni annesso al disco e presente, oltre che nel booklet, sul sito www.delsaceleste.it nella sezione “Le Orme Dei Miei Passi”, un racconto di viaggio che da Milano porta all’Australia.
Link: www.delsaceleste.itwww.filipporossi.org

Kozminski – “Il Primo Giorno Sulla Terra” Tour

Kozminski – “Il Primo Giorno Sulla Terra” Tour
la band presenterà il nuovo album, pubblicato in tutti gli store digitali da New Model Label

 14 Marzo 2014 – George Best – Napoli – inizio ore 22.00 – ingresso 5 euro

15 Marzo 2014 – Locanda Atlantide – Roma – inizio ore 22.00 – ingresso 8 euro

28 Marzo 2014 – To Tap – Milano – inizio ore 22.00 – ingresso libero

29 Marzo 2014 – Edonè – Bergamo – inizio ore 22.00 – ingresso libero

17 Maggio 2014 – Arci Brixton – Alassio – inizio ore 22.00 – ingresso libero

Nella musica dei Kozminski si fondono diverse anime, il rock alternativo italiano e la canzone d’autore, influenze e sonorità internazionali e la voglia di sperimentare, partendo però sempre da un’idea piuttosto classica di canzone. Anche la line-up della formazione milanese è atipica, con due voci, Luca Tavecchio e Federico Tonioni che si alternano, musicisti che si scambiano strumenti, chitarre e synth che si intrecciano, inserti di clarinetto e continue sorprese. Attivi già dal 2007 con l’EP “Bausan”, è con il successivo album “Kozminski” del 2009 che hanno gettato le basi per il percorso che è culminato nell’incontro con Amerigo Verardi, musicista e produttore che ha collaborato con nomi come Afterhours, Baustelle e  Virginiana Miller, e che ha messo a disposizione la sua esperienza per produrre la loro terza fatica  in studio, “Il Primo Giorno Sulla Terra”. L’album è stato registrato da Giuliano Dottori, cantautore e chitarrista degli Amor Fou ed Andrea Mottadelli al Jacuzi Studio di Milano, mixato a Brindisi da Paolo Montinaro, con la collaborazione di Amerigo Verardi.

Formazione: Marco Fornara: batteria / Luca Tavecchio: voce, chitarra elettrica, basso / Federico Tonioni: voce, chitarra acustica, basso, synth / Fabrizio Milanesi: piano elettrico, synth, voce, fiati / Raffaele Bocchetti: chitarra elettrica

Tracklist: 1. La Metà’ / 2. Grand Hotel Il Castello / 3. Ritornello 
/ 4.
 Granularia / 5. Niente 
/ 6. Roma 
/ 7. Elliott 
/ 8. Aspettare Il Mattino / 
9.  La Notte 

/ 10. Il Primo Giorno Sulla Terra / 11. Dopo Il TramontoLink: www.kozminski.it  www.newmodellabel.com

Kozminski – Il Primo Giorno Sulla Terra, il nuovo album da New Model Label

Kozminski – “Il Primo Giorno Sulla Terra”

il nuovo album, dal 3 Dicembre 2013 in CD e tutti gli store digitali da New Model Label

Concerto di presentazione: Mercoledì 4 Dicembre 2013 – Arci 75 Beat, Via Privata Tirso, 3 – Milano
Inizio ora 21.00 – ingresso libero con tessera Arci

Link a video: “Granularia” – http://www.youtube.com/watch?v=jOXyNTn14sk

Kozminski. Un nome difficile come un sospetto, come un tackle disperato sull’asfalto di una strada impossibile. Sono di Milano, anche se le cinque carte d’identità coprono l’intero stivale. E tutto quello che finisce nella loro musica in definitiva non è altro che il tentativo di restituire la poesia che si respira negli appartamenti affacciati sulle circonvallazioni, gli abissi che si scorgono negli spartitraffico affollati di rifiuti, ma anche la  mirabolante vertigine del mondo che si compone appena dietro i nostri occhi. L’immagine è più o meno questa: un cantautore sonnambulo che vaga per le vie della città all’interno di una vestaglia piovra multicolore cantando canzoni suggeritegli direttamente dalle radici degli alberi che spaccano i marciapiedi e scombinano i lastroni del pavè.

Biografia:

Attivi già dal 2007 con l’EP “Bausan”, è con il successivo album “Kozminski”del 2009 che hanno gettato le basi per il percorso che è culminato nell’incontro con Amerigo Verardi – musicista e produttore che ha collaborato con nomi come Afterhours, Baustelle e Virginiana Miller – e che ha messo a disposizione la sua multiforme esperienza per produrre la loro terza fatica in studio, “Il Primo Giorno Sulla Terra”.

“Il Primo Giorno Sulla Terra” è stato registrato da Giuliano Dottori (cantautore e chitarrista degli Amor Fou) e Andrea Mottadelli al Jacuzi Studio di Milano, mixato a Brindisi da Paolo Montinaro, con la collaborazione di Amerigo Verardi, e infine masterizzato da Maurizio Giannotti al New Mastering di Milano.

Dal 3 Dicembre sarà disponibile in tutti gli store digitali per New Model Label.

“Da un qualche fondo, attraverso il fumo polveroso, si intravvedevano lingue di fiamme e colate incandescenti; e intorno a queste le presenze umane non parevano reali, ma effetti di vaneggiamento notturno. Di qua dentro, il mondo esterno, da dove ogni tanto pervenivano echi semisepolti (voci, scampanellii di tram), diventava una regione inverosimile, come una Tule estrema di là da un rotta transpolare”. Non è un commento al nostro disco ma ci diamo da fare perché lo possa diventare.

Link: www.kozminski.itwww.newmodellabel.com

VelvEtnoJazz, il debutto della formazione milanese da Bull Records (IRD) e New Model Label

VelvEtnoJazz -“Non c’è 2 senza 5”

L’album, in Cd da Bull Records, distribuzione IRD, in digitale da New Model Label dal 27 Novembre 2012

VelvEtnoJazz -“Non c’è 2 senza 5”. In streaming in anteprima su: http://www.re-mood.com/blog/

Presentazione ufficiale: Venerdì 9 novembre – Parco Divino, via Bertani 2 angolo via Melzi d’Eril, Milano. Ore 22

Il concerto si inserisce nell’ambito del tour organizzato dalla Ewemama Onlus, è un’iniziativa benefica per raccogliere fondi destinati alla costruzione di un ospedale in Africa.

 VelvEtnoJazz è:

Romeo Velluto – Chitarre

Francesco Piras – Tromba e Flicorno

Vito Zeno – Contrabbasso

Stefano Lecchi – Batteria

Il progetto VelvEtnoJazz nasce da Romeo Velluto, i brani sono il risultato di 3 anni di ricerca in studio e dal vivo testare gli arrangiamenti e gli approcci stilistici. Il presupposto è di liberarsi dagli stretti canoni stilistici del jazz ’40 e ’50 e lasciarsi influenzare da “altro” ed il risultato è una forma “fresca” di jazz intrisa del background mediterraneo dei componenti.

Il cd è stato registrato nel corso di 2 sole sessioni di studio, dopo una serie di oltre 30 concerti e jam session notturne.

Link: www.newmodellabel.com/velvetnojazz/   www.ird.it

http://romeovelluto.wordpress.com/