giornalista

Cranchi – Malabrocca – il nuovo video e il tour

Cranchi in tour tra Emilia, Lombardia, Veneto, Toscana, Campania, Puglia e Calabria, presenta “Malabrocca”, il nuovo video dedicato all’anti-eroe del ciclismo

Continua il viaggio iniziato a febbraio 2017 con la pubblicazione di “Spiegazioni Improbabili”, quarto disco del progetto guidato dal cantautore Massimiliano Cranchi e il primo concepito come lavoro solista.

Il disco, pubblicato da New Model Label e In The Bottle Records e già presentato con una lunga serie di concerti tra Emilia Romagna, Veneto e Lombardia, le zone da cui provengono Cranchi e la band che lo accompagna fin dagli inizi della sua carriera, prosegue sulle note dei precedenti. Note e parole che nascono lungo le rive del Po e che uniscono la passione per la canzone d’autore tradizionale – da Guccini a De Andrè, da Claudio Lolli a De Gregori e Dalla – con la voglia di innovare e mantenere vivo questo genere.

Il nuovo tour, in cui Massimiliano Cranchi, voce e chitarra acustica, sarà accompagnato da Marco Degli Esposti, voce e chitarra elettrica, Federico Maio, batteria, Simone Castaldelli al basso elettrico e Massimiliano Dosoli, clarinetto e sax, attraverserà l’Italia e, soprattutto, la campagna italiana, crocevia di storie e di vite, di sudore, fatiche, partenze e risalite, come vuole la migliore delle tradizioni contadine.
Le date pugliesi vedranno anche la partecipazione di Elena Tioli – autrice del libro “Vivere Senza Supermercato” – per una serie di eventi legati al tema della sostenibilità e ospitati da alcune realtà agricole locali.

Dopo la pubblicazione dei primi due video “Anna” e “Ferrara”, il tour è anche occasione per presentare “Malabrocca”, il nuovo singolo, realizzato con le immagini fornite ed autorizzate dall’Istituto Luce, dedicato all’anti-eroe per eccellenza del ciclismo italiano: Malabrocca, l’uomo per cui è stata inventata la “maglia nera” e per cui questa espressione è entrata nel linguaggio comune per designare gli ultimi. Un brano nato dalla lettura del libro di Benito Mazzi “Coppi, Bartali, Carollo e Malabrocca”. Un racconto su un ciclismo epico, tanto per i vincenti quanto per i perdenti. Per coloro grazie ai quali la lotta per l’ultimo posto era divenuta avvincente come quella per il primo.


Link: www.cranchiband.it www.newmodellabel.com

Prossime Date:
Venerdì 7 Luglio 2017 – Camposanto (Mo)
Venerdì 14 Luglio 2017 – Rocca di Cento – Cento (Fe)
Sabato 15 Luglio 2017 – Furiock – Moglia di Sermide (MN)
Martedì 18 Luglio 2017 – Fusiorari – Modena – 21.30
Mercoledì 19 Luglio 2017 – – Parchetto di Via San Giovanni Bosco – Modena – 19.30
Mercoledì 26 Luglio 2017 – La Locanda degli artisti – Terricciola (PI) – ore 20:30
Giovedì 27 Luglio 2017 – Circolo degli Artisti – Amantea (CS) – ore 22:00
Venerdì 28 Luglio 2017 – Morrison Pub- Sellia Marina (CS)
Sabato 29 Luglio 2017 – Vicolo Vineria – S. Nicola Arcella (CS) – ore 22:00
Domenica 30 Luglio 2017 – Parco Pignera – Crotone – ore 22:00
Martedì 1 Agosto 2017 – Le Striare – Alezio (LE) – ore 22:00
Mercoledì 2 Agosto 2017 – Presicce (LE) – ore 21:30
Giovedì 3 Agosto 2017 – Urupia – Francavilla Fontana (BR) – ore 22:00
Venerdì 4 Agosto 2017 – Campagna (Sa) – tba Lunedì 7 Agosto 2017 – Torriana (MN) – full band
Sabato 26 Agosto – Galleria Itinerarte – Venezia acustico ore 18:30
Sabato 02 Settembre – LaBoje Spazio Sociale – Mantova              ore 22:30
Domenica 03 Settembre – Café Vaudeville – Sabbioneta (MN) ore 19:00
Sabato 09 Settembre – Rock In Centrale – Zugliano (VI)        ore 21:00
Cranchi 5

 

 

Pivirama – Senza Rete – il primo album in italiano del progetto musicale di Raffaella Daino

Pivirama – “Senza Rete”, il nuovo lavoro di Raffaella Daino – il primo in italiano

dal 9 giugno 2017 da New Model Label in CD & Digitale

Prossime date:

1 giugno 2017 – Musica Med – Rai – Palermo (live in Radio)

4 giugno 2017 – Policlinico Umberto I di Roma, showcase riservato ai bimbi del reparto oncologico

7 giugno 2017 – Concerto degli artisti siciliani per Reem (bimba irachena gravemente ustionata in un raid) chiesa dello Spasimo, Palermo

24 giugno 2017 – concerto per l’integrazione al Laboratorio Sociale Centocelle, Roma 

Raffaella Daino, cantautrice siciliana ritorna con un nuovo lavoro in cui l’anima alternative rock si fonde a nuovi stili e linguaggi, raccontando la realtà più cruda e la fantasia più libera cimentandosi per la prima volta in un album interamente in italiano. “Senza rete” è il quarto nella storia del progetto Pivirama, attivo da 17 anni tra la Sicilia e Roma.

L’album è in uscita il 9 giugno con New Model Label, scruta il mondo tra scorci di realtà che fanno capolino in un cesto di fantasie, con un tappeto di elettronica e arrangiamenti ora delicati ora più aggressivi, mantenendo un’atmosfera psichedelica, a volte cupa a volte sognante, e un’attitudine rock.

I testi fluttuano sospesi tra la realtà più dura e violenta e il più sognante dei mondi immaginari, raccontando in due brani il dramma dei profughi in viaggio disperato da un Sud del mondo dilaniato da guerre e dittature verso un nord Europa che ha smesso di accogliere e innalza muri e barriere (“Jungle, Frontiere chiuse” e “Dal deserto al mare”), la decisione di dire basta a violenze e soprusi di un uomo padrone (“Arida”). Ma anche la crisi d’identità dei cocci di bottiglia (“Sassi di vetro”) o le strane forme che assumono le nuvole di fumo sulle pareti di una stanza chiusa (“Nuvole”) o ancora il difficile percorso di riscatto da un passato pesante nel tentativo di raggiungere l’agognata libertà (“E ora lei”) o la vita sospesa e a testa in giù di chi non teme una vita funambolica senza punti di riferimento né certezze (“Senza Rete”) e di contro l’eterna indecisione di chi finisce con il perdere tutto per l’incapacità di scegliere (“Asimmetrie”), e , con ironia, lo sdoppiamento d’identità di chi ha un alter ego predominante, che crea caos e confusione, se non una personalità dissociata, (“Alter Ego”). Il disco è anticipato dal video di “Jungle Frontiere chiuse”, girato e montato dalla stessa Raffaella dopo aver visitato i campi profughi nel centro Europa e al confine tra Libano e Siria. Muri sempre più alti e frontiere sempre più rigide. Accampati in tende nel fango d’estate e nella neve d’inverno. Famiglie con bambini piccolissimi tentano una sopravvivenza estrema senza abbandonare il sogno di ricongiungersi con i familiari in Inghilterra o Germania. E’ Londra la meta più desiderata. E cosi sui muri dei container scrivono le loro cartoline virtuali sperando in una “London calling” che però non arriverà mai. Hanno suonato nel disco, con Raffaella Daino: Nicola Ganci, Patrick Rotolo, Renz, Tony Truncali, Gregorio Indelicato, Totò Grilletto, Nicola Alesini, Domenico Mistretta, Govind Singh Khurana, Generoso Pierascenzi.