experimental

Inarmonics – A Thing Of Beauty – l’album di debutto – tra influenze wave black e progressive contemporaneo – in cd e digitale dal 6 maggio 2017 da New Model Label

inarmonics_1440

Inarmonics – A Thing Of Beauty

Il debutto tra progressive contemporaneo, influenze black e new wave

da venerdì 5 maggio 2017 in CD e digitale da New Model Label

Concerto di presentazione: Domenica 14 Maggio 2017 presso Earthtone Studio,

Via Regina Pacis, 232 – Sassuolo (MO) – ingresso libero apertura ore 18.00 – inizio ore 20.00 – special guest Davide Solfrini

A Thing Of Beauty” nasce volontariamente come un disco d’altri tempi, registrato interamente in presa diretta senza per questo volere essere un lavoro a bassa fedeltà. Nel debutto degli Inarmonics convivono infatti diverse anime e soprattutto notevoli capacità strumentali che vengono messe al servizio della narrazione in un viaggio in cui vengono esplorati diversi generi musicali, all’insegna della contaminazione. Gli Inarmonics sono un gruppo che ama sperimentare e non limitarsi ad un unico genere musicale. La voce di Gianluca Gabrielli spazia tra diversi registri, mostrando un’anima più black in brani come “A Thing Of Beauty” e ancora una versatilità e drammaticità vicina al progressive in “Disma”, canzone dalle varie sfumature che in un certo senso riesce a riassumere in se diverse influenze 80s e tra queste anche un tocco dark / new wave, contributo del chitarrista Massimiliano Manocchia. Ci sono anche momenti strumentali come il funk astratto di “Farabutto” dove emerge la solidità della sezione ritmica composta da Giampaolo Simonini al basso e Manuel Prota alla batteria. Sorprendente è l’intesa anche in un altro strumentale, “Funkarabian Scat”, con finale rigorosamente improvvisato. Una particolare attenzione è riservata al suono, frutto della ricerca di Gianluca Gabrielli che è il creatore del marchio Earthtone, linea di effetti per chitarra analogici dai circuiti originali che sono stati impiegati per la prima volta per la registrazione di questo disco. I testi sono frutto del contributo di Gianluca Gabrielli, soprattutto per quelli di ispirazione più mistica, e di Massimiliano Manocchia per quelli più legati a intuizioni personali mentre la canzone che da il titolo al disco “A Thing Of Beauty” è ispirata all’opera di John Keats. L’immagine di copertina è opera di Stefano Bonazzi.

Tracklist: 1. Disma / 2. A Thing Of Beauty / 3.In The Park / 4. Funkarabian Scat / 5. History / 6. Farabutto / 7.Gone Too Fast / 8. More Wine

Link: www.newmodellabel.com

www.facebook.com/inarmonics

 

Louis DeCicco – Watermouth – l’album di debutto tra sonorità chitarristiche sperimentali e world music

8/2/2017 – solo live set @ Ofen Bar – Berlin
10/2/2017 – Album Release party @ Noize Fabrik – Berlin
18/2/2017 – RAUM fuer drastische massnahmen – Berlin
24/2/2017 – Officine XN – Roma
25/2/2017 – Escamotage – Casal Velino

“Nella lingua tedesca le parole Geschichte- Gedicht- Gesicht, pur avendo una comune assonanza posseggono tre significati distinti: storia, poesia, volto. Giocando un pò con questi significati ne ho ricavato che la storia è una poesia sul volto dell’uomo. 
La mia musica vuole seguire i passi di quest’ uomo, ne diventa a tratti l’ombra e ne immagina la storia per poi scomporla, mischiarla a quella di altri uomini” – (Louis De Cicco)

Watermouth è il primo cd solista di Louis DeCicco, registrato nel 2016 tra Berlino e le campagne di Benevento.
Le sue musiche prendono spunto da una considerazione su questi due modi diversi eppur complementari di vivere la solitudine.
Partendo da una matrice sperimentale che è sempre di natura interiore e concreta, l’artista prende in considerazione e reimpasta un background che và dalle melodie nordiche di Bert Jansch alle distese americane di Ry Cooder, passando per la musica gnawa e le ballads jazz.

Ogni strumento usato nel cd, dalla chitarra acustica al saz baglama, alla mbira,  è suonato in modo da schiudere un significato primitivo e ipnotico all’ascoltatore, stimolandone l’immaginazione e guidandolo attraverso un trip psichedelico.

Link: http://www.louisdecicco.com/

Bandcamp page https://louisdecicco.bandcamp.com/releases

Facebook https://www.facebook.com/bylouiseye/

YouTube channel https://www.youtube.com/channel/UCWB2tiaFntbk3m32AGquSIg

Instagram @louisdecicco

Twitter @Louis_decicco

IMG_6451 (1)

Lips Against The Glass – Not Only – il video


“Not/Only” è il primo video ufficiale dei Lips Against The Glass, formazione di base a Bologna, creativa e sfuggente, tra elettronica, shoegaze e sperimentazioni ambient, e è tratto da “Furfuzzy/Furflies” (7″ e Digital Download – New Model Label – 2015), split ep di sei tracce in collaborazione con Unmade Bed, band fiorentina dedita a sonorità psichedeliche.
Il video, in accordo con il brano, è un vortice ossessivo di sensazioni, un invito a perdersi in un tunnel di luci e sprazzi di calore. Le riprese ed il montaggio sono stati realizzati grazie alla collaborazione con Gammo Video e Elgaraje, negli ambienti dell’ex Senza Filtro e Bologna città.
I Lips Against The Glass hanno all’attivo un album “Vivid Colour”, pubblicato nel 2013 da Seahorse Recordings, un EP digitale di remix, “That Moment -Remixed-” pubblicato in digitale da New Model Label nel 2014 ed una serie di collaborazioni e remix per Bodwan, Ultraista ed Above the tree. Da segnalare anche le sonorizzazioni dei film muti “Alice in Wonderland” di Cecil Hepworth (1903) e “Das Cabinet des Dr. Caligari” di Robert Wiene, esistente solo in forma live e già presentata a Cracovia e presso il Palazzo dei Musei di Reggio Emilia e la partecipazione al Festival Della Filosofia di Modena con la sonorizzazione di “The President” di C.T. Dreyer all’interno del progetto Soundtracks curato dal Centro Musica.

Link: http://lipsagainstglass.tk/

Formazione: Gabriele Chinè: voce, chitarre, elettronica, samples / Giuseppe Cassano: elettronica, samples, bassi.

Video Credits:
Director & Editor : Enrico Galli / Director of Photography: Giancarlo Morieri / Her: Marina Facchi / Elements and Liquids Assistant: Andrea Alvisi / First Electrician: Francesco Gastoldi / Producer: Miguel Gatti / Gammo Video / Elgaraje Produzioni

Kisses From Mars – Not Yet – il nuovo album e presentazione dal vivo

 Kisses From Mars – Not Yet – in tutti gli store digitali dal 25 Marzo 2014 ed in vinile da New Model Label

Presentazione dal vivo – Domenica 30 Marzo 2014 – Almagià – Ravenna

La psichedelia/Rock, sapientemente rivista con grande personalità, è l’idea alla base del sound di questa band. Kisses From Mars nasce nel 2004 e, dopo lunga gestazione, pubblica “(Once upon a time) Down in A White Peacocks House” nel 2008; un Ep totalmente autoprodotto, registrato e mixato da Andrea Lepri (compositore e autore con laVis, Radis, Palustre. MUVIC fonico RAI ) che ottiene un ottimo riscontro sia dalla stampa locale che da quella specializzata. Nel 2009 inizia la collaborazione con Disco Dada Records che porterà all’uscita, nel Febbraio 2010, del secondo lavoro, intitolato “Sunset of the Giant”, EP promozionale registrato e mixato da Gianluca Lo Presti (Nevica Su Quattro Punto Zero) Lorenzo Montanà (Tying Tiffany, Simona Gretchen, etc) negli studi dell’etichetta, che anticipa la pubblicazione di “Birth Of A New Childhood”, primo album ufficiale. I testi di Kisses From Mars parlano di cambiamenti, dell’evolversi delle situazioni per approdare a un nuova era, come il titolo stesso del disco fa presagire; “Birth of a New Childhood”, appunto, la nascita di una nuova infanzia intesa come rinascita verso un cambiamento epocale. Dopo il tour promozionale di “Birth of a New Childhood” la band ricomincia a lavorare in studio, delineando nuove idee che caratterizzeranno la naturale evoluzione del suono dei KFM, con nuove energie derivanti dal cambiamento della line up e da nuove influenze musicali e artistiche.  Senza mai abbandonare le aggressive radici del rock e i paesaggi dilatati della psichedelia i Kisses From Mars si sono avvicinati a sonorità più minimali,utilizzando beat elettronici, percussioni e originali suoni di tastiere che si mescolano a malinconici riff acustici.

Tracklist: 1. Dissolves / 2. Naked In The Rain / 3. Dreams / 4. Butterfly / 5. Land Of Starshine / 6. Not Yet
The Band

Simone Ricci / Guitars, Synth
Luca Baldini / Bass, Guitars, Synth
Massimiliano Gardini / Voice, Guitars
Crew
Silvia Bigi / Art, Pics & Management
Chiara Gamberini / Dance, Installations

Link:  www.kissesfrommars.com  www.newmodellabel.com