controrecords

Giancarlo Frigieri – Troppo Tardi – il nuovo album – dal 9 Ottobre 2015 – New Model Label / Controrecords

_MG_0447
Prossime Date:

18 Settembre 2015 – Stella Nera – Modena

7 Ottobre 2015 – Catomes Tot – Reggio Emilia

“Troppo Tardi” è il settimo album pubblicato da Giancarlo Frigieri dal 2006 ad oggi, un lavoro realizzato interamente con voci e chitarre ma con risultati che vanno oltre a quelli del classico stereotipo del cantautore. Il musicista di Sassuolo, che per i suoi testi unici e corrosivi è già stato ribattezzato “Il Savonarola della musica indipendente italiana”, torna con un album nel quale decide di avvalersi solamente di voci e chitarre, da sempre gli unici strumenti che lo accompagnano dal vivo. Eppure Frigieri licenzia un album che non ha le classiche sonorità “da cantautore”, dove chitarre e voci sono usate spesso soltanto come sorgenti di suono per poi essere debitamente filtrate dagli effetti più svariati oppure modellate in contesti decisamente atipici. Può accadere così che ne “Il chiodo” Frigieri sussurri le parole “Zitti tutti” per simulare una batteria con le spazzole, che in “Motivi Familiari” la ritmica sia affidata alle parole “Ti amo” in lingua finlandese mandate in loop, oppure in “Elicotteri e cani” l’effetto percussivo sia garantito da respiri e feedback di chitarra. Pure le chitarre non sono usate sempre in maniera convenzionale e, pur non mancando le classiche ballate, capita che in “Fiori” un assolo di chitarra sia fatto unendo pezzetti di melodie di autori classici del novecento (Bartòk, Stravinskij, Shostakovich, Debussy, Holst) sopra a un basso simulato con la voce alla maniera di Bobby McFerrin. Oppure capita di trovare fuzz acidi che odorano di Spacemen 3 uniti a tapping che tanto devono ai Frippertronics dei King Crimson del periodo “Discipline” in “Nakamura” oppure che una canzone come “Galleria” inizi con un pesante debito ai Primal Scream di “Shine like stars” e finisca come una torch song da spot pubblicitario. Gli otto brani dell’album sono legati da un tema comune, ed a volte alcune parole ricorrono volutamente, proprio per creare un ulteriore legame interno tra le canzoni. “E’ un disco che parla dell’accettazione della propria sconfitta, del fatto che riconoscere di essere stati sconfitti non è una cosa necessariamente negativa anzi può essere un ottimo punto per ripartire, visto che capita molto spesso di fallire in quello che ci si è prefissati, almeno all’uomo comune” racconta Giancarlo Frigieri, lasciando all’ascoltatore il gusto di scoprire le possibili interpretazioni, “I testi parlano più o meno tutti di questo, di storie di persone sconfitte, di chi la vive come un incubo, chi la vive come una liberazione per poter ricominciare, chi la vive ridendoci su, chi non si rassegna, chi la prende serenamente come un’esperienza necessaria e chi nella sconfitta ci fa il bagno tutti i giorni”.

Tracklist: 01. Nakamura / 02. Galleria / 03. Nel Mondo Che Faremo / 04. Elicotteri E Cani / 05. Il Limite / 06. Motivi Familiari / 07. Fiori / 08. Il Chiodo

Discografia: Close Your Eyes, Think About Beauty – 2006 / L’Età Della Ragione – 2009 / Chi Ha Rubato Le Strade Ai Bambini? – 2010 (LP+CD) / I Sonnambuli – 2011 / Togliamoci Il Pensiero – 2012 / Distacco – 2014 – Troppo Tardi – 2015

Link: www.miomarito.it http://newmodellabel.com

Giancarlo Frigieri – “Distacco” – il nuovo album, dal 1 Aprile 2014 in CD ed in digitale da New Model Label e Controrecords – distribuzione Audioglobe

Giancarlo Frigieri è un working class hero, un uomo che lavora e gira con la chitarra suonando nel tempo libero. Uno così non lo puoi neanche definire un cantautore o un musicista, e forse la definizione più esatta l’ha data lui sul suo sito internet definendosi semplicemente “Uno che suona la chitarra e canta”, perché passati i 40 anni non ha senso giocare a fare i ragazzini, qui siamo nel mondo reale e non è che nel mondo reale puoi far finta per sempre di essere qualcosa che non sei.
L’unico modo è forse cantare e raccontare delle storie, il più vicine possibile alla realtà dei fatti, l’indagine partendo dalle cose del quotidiano e così vedi l’Emilia (e, di conseguenza l’Italia), svuotata da ogni retorica, ad altezza uomo, in primo piano, un ritratto di un individuo o di una piccola storia che ne svela sempre una più grande.
Giancarlo ci riesce. Ci riesce quando parla di lavoro, quello vero, quello “di quella fatica che poi mangi primo e secondo”. Ci riesce ancora meglio quando racconta il bilancio della propria generazione, che si credeva di essere giovane per sempre e invece deve arrendersi al fatto che “Tutti quegli slogan bellicosi sulle t-shirt dei gruppi americani ora ci fanno da pigiami”, in “Taglialegna”.
Ci riesce nei suoi concerti, dove nove volte su dieci il numero di persone tra il pubblico è maggiore alla fine che all’inizio, perché se per caso ti fermi un attimo e fai attenzione non puoi restare indifferente e Frigieri ti inchioda lì, tra una canzone e un intermezzo dove con un sorriso ti racconta la cosa più estrema del mondo e non c’è bisogno di postare foto sui social network, soltanto chi c’è stato può capire.
Ci riesce poi perché si possono fare canzoni elaborate che risultino semplici, perché si può avere una morale senza imporla agli altri, perché la realtà la si osserva e la si racconta meglio se la si vede con un certo distacco.

Tracklist: 1. Taglialegna / 2. Fotografie / 3. Le Donne Del Trentunesimo Secolo / 4. L’Ultimo Nato / 5. Gorizia / 6. Il Fruttivendolo Con La Maglietta Dei Metallica / 7. Neve / 8. Distacco / 9. Strisce Pedonali / 10. Terra

Discografia: Close your eyes, think about beauty – 2006 / L’età della ragione – 2009 / Chi ha rubato le strade ai bambini? – 2010 (LP+CD) / I Sonnambuli – 2011 / Togliamoci Il Pensiero – 2012 / Distacco – 2014

Link: www.miomarito.it  www.newmodellabel.com  www.controrecords.com

Giancarlo Frigieri- Un Palo Con Un Vestito E Un Cappello – Concerti 2014

28/02/2014 – 01/03/2014 –  La Salumeria del Rock – Arceto (RE)
08/03/2014 –  Centro Culturale – Soazza (Svizzera)
20/03/2014 –  Csa La Resistenza – Ferrara
21/03/2014 –  Il Giardino – Lugagnano (VR) w/ Chris Eckman
28/03/2014 –  Condorito – Margarita di Mondovì (CN)
29/03/2014 –  Melville – Piacenza
11/04/2014 –  Kalinka – Carpi (MO)
12/04/2014 –  Espace Populaire – Aosta
10/05/2014 –  Vinilmania – Novegro (MI)

Cosimo Morleo – “Turing” – il primo video dall’album “Geni Dominanti” dedicato al matematico Alan Turing – da Controrecords / New Model Label


 

“Non c’è pietà per chi guarda crescere le margherite.”Un modo di dire per descrivere coloro che osservano il mondo con lo sguardo sognante del poeta. Tratto dall’album “Geni Dominanti” del cantautore torinese Cosimo Morleo (Controrecords / New Model Label Dicembre 2012), questo video arriva a cento anni dalla nascita di Alan Turing uno dei padri dell’informatica e dell’intelligenza artifciale, matematico tra i più grandi del XX secolo. Geniale, introverso, dalla personalità complessa e biografa poco nota fece parte del gruppo di scienziati di Bletchely Park scelti dal governo britannico per contrastare le strategie militari naziste durante la seconda guerra mondiale, fornendo in qualità di cripto analista un contributo fondamentale alla decodifcazione della nota macchina “Enigma”. Venne processato per omosessualità e nel 1954, morì suicida mangiando una mela avvelenata con cianuro di potassio. Nel testo del brano i rimandi alla vita di Turing si intrecciano ad elementi d’una contemporaneità spietata nei confronti della diversità, qualunque essa sia per questo perseguibile, condannabile. La produzione del video, tutta torinese è stata affdata a Filmine snc per la regia di Valerio Valente e Enrico Cannizzo, direttore della fotografa Simonluca Chiotti.

www.flmine.it
www.cosimomorleo.com
www.controrecords.it
www.newmodellabel.com

Giancarlo Frigieri – le nuove date del 2013

Giancarlo Frigieri, i nuovi appuntamenti per presentare l’album “Togliemoci il pensiero”, pubblicato da Controrecords / New Model Label. Altre in via di definizione, si consiglia vivamente di visitare www.miomarito.it , il sito ufficiale-

03/02 Pantagruel – Casale Monferrato (AL)
08/02 Corallo – Scandiano (RE)
09/02 Circolo dei Malfattori – Poggio Berni (RN)
23/02 Ithaca – Frosinone
01/03 Teatro dei Tamburi – S.Bernardino di Novellara (RE)
02/03 Circolo Arci MissKappa – Udine
10/03 Twiggy Café – Varese
23/03 Circolo Pontenovo – San Polo d’Enza (RE)
14/04 Red Mosquito – Mazzalasino (RE) – Ore 18
11/05 VINILMANIA – Novegro (MI)
25/05 Espace Populaire – Aosta

Cosimo Morleo – “Geni Dominanti” in tutti gli store digitali ed in CD, da Controrecords / New Model Label dal 4 Dicembre 2012

In genetica i Geni dominanti determinano la trasmissione dei tratti caratterizzanti le specie, frutto della continua selezione evolutiva, ma i geni sono anche tutti coloro che hanno cambiato il mondo e continuano a cambiarlo con la forza e il coraggio delle idee determinandone il progresso tecnologico e sociale il suo evolvere. Il genio, è colui che si muove nella società spesso creando intorno a sé una frattura di incomprensione e isolamento .Ciò che più mi affascina è il carattere, la “folle determinazione” di chi persegue un obiettivo contro tutto e tutti, semplicemente perché lo riconosce come giusto, rivoluzionario. Al disco hanno collaborato musicisti d’esperienza della scena musicale italiana, gli stessi anche nel live: Enrico Fornatto (Alberto Fortis), Exir Gennari (Tribà, Fratelli di Soledad, Orchestra Ritmi moderni Arturo Piazza), Gianfranco Nasso (Mambassa), Gilberto Bonetto (Jambalaya). Roberto Maccagno Mix e Mastering (Vincitore di 6 Grammy Awards per produzioni in Spagna e America latina, e collaboratore di grandi artisti della scena italiana).

Biografia in breve:Un passato da tastierista, cantante e turnista in diverse realtà del panorama underground della scena torinese degli anni novanta, poi un decisivo cambio di rotta e di esperienze nella musica antica e barocca ed in seguito anche alla regia teatrale e la scrittura di musiche di scena. Infine, la decisione di lavorare esclusivamente da dietro le quinte collaborando con altri artisti trascrivendone spesso i dischi. L’incontro con il chitarrista Enrico Fornatto (Alberto Fortis) rappresenta un ritorno al piacere di vivere il palco in prima persona, intraprendendo un rapporto di collaborazione alla scrittura e l’arrangiamento di brani inediti, in veste di cantautore. I testi dei brani che prendono forma hanno l’impronta stilistica e poetica della canzone d’autore, ma con una veste dai richiami decisamente pop. Tra gli ultimi live, si segnala il concerto per la festa nazionale della Liberazione del 25 Aprile 2012 in P.zza castello a Torino, e il festival Collisioni nelle edizioni a Novello 2011 e nel 2012.
Cosimo Morleo recentemente ha cantato in una puntata della nota serie tv South Park.
Tracklist: 1 Turing / 2. Nom de Plume Boulevard/ 3. La recessione */4. Insetti/ 5. Non voglio far l’amore a Teheran/ 6. Piano Varsavia/ 7. Restiamo umani (Piombo fuso)/ 8. Tra Cina e Tibet
Testi e musica Cosimo Morleo tranne * (P.P.Pasolini / Mino Di Martino)
Link: www.controrecords.com www.newmodellabel.com/cosimo-morleo/

Rigotto – “Fuori di me” – il nuovo video e nuove date in Italia e Spagna – da Controrecords / New Model Label

Rigotto -“Fuori di me”
il nuovo singolo e video – dall’album “Uomo Bianco” – disponibile in cd ed in tutti gli store digitali da Controrecords / New Model Label

Link a video:http://www.youtube.com/watch?v=nXUTbEsOYYk&feature=player_detailpage

Prossimi appuntamenti live:

7 Dicembre 2012 @ Arci Sud – Torino

19 Dicembre 2012 @ Bar Pastis (C/Santa Mónica 4 – Metro Drassanes) – Barcelona (www.barpastis.com)

21 Dicembre 2012 @ “El Milingo” (C/Llull 70 – Metro Bogatell) – Barcelona

“Uomo Bianco” – L’album

Uomo Bianco è l’uomo della civiltà occidentale, in senso molto allargato. È l’arrogante amministratore del pianeta, o almeno uno dei più esosi. Sono bianco, quindi con imbarazzo riconosco di essere io stesso l’Uomo Bianco”. Non usa mezzi termini Paolo Rigotto per presentare il leitmotiv del suo nuovo disco: Uomo Bianco è infatti un atto d’accusa – demenziale più che vibrante, pungente più che solenne – nei confronti della cività occidentale, dei suoi nuovi simboli, dei suoi disvalori e del suo bianco protagonista. 12 canzoni che usano il sarcasmo e la provocazione come chiave di lettura di un mondo in disgregazione: come sostiene l’autore sono “piccoli esorcismi, un mio personale requiem a lieto fine per una civiltà apparentemente agli sgoccioli”.

Paolo Rigotto è una personalità estremamente interessante, che ha fatto dell’eclettismo la sua personale direzione musicale. Batterista della Banda Elastica Pellizza, dei Syndone e di altre formazioni e artisti ai quali presta la sua professionalità di drummer, Rigotto torna a un anno di distanza dal suo felice debutto “Corpi celesti”, ed inaugura anche la sua attività come produttore, con il suo Freakone Royale (studio) ed a breve sarà in uscita la sua prima produzione, l’album degli Attitude, hard rock band dalla provincia torinese.

Link: www.rigotto.it
www.controrecords.com
www.newmodellabel.com

Giancarlo Frigieri – “Togliamoci Il Pensiero” dal 22 Ottobre in CD e dal 6 Novembre 2012 in tutti gli store digitali da Controrecords / New Model Label

Cantautore o Singer/Songwriter, nella tradizione americana del termine? Entrambe le definizioni potrebbero essere pertinenti, nessuna però perfetta. Molto dipende dal punto di partenza dell’osservatore, se pone l’accento sulle storie surreali raccontate da Frigieri o sul suo mondo musicale di riferimento,  in cui i modelli possono essere Bob Mould e Giorgio Gaber, e, viste le premesse, il risultato non può che essere estremamente personale.

Avvertenza:
L’artista ha scelto di non dare descrizioni o interpretazioni dei brani, per incuriosire e lasciare il piacere della scoperta, sia al pubblico sia a se stesso, attraverso le interpretazioni di chi ascolterà.
Giancarlo Frigieri non rilascerà interviste per stampa e web ma sarà lui a condurle, con giornalisti ed addetti ai lavori, e le interviste saranno pubblicate sul suo sito: www.miomarito.it riservando comunque ai giornalisti la possibilità di pubblicarla sui propri media, nella propria versione.

Prossimi Concerti:

11 Ottobre 2012 – Rassegna SOP – Agriturismo Cantoni – Modena
13 Ottobre 2012 – Circolo Arci Sud – Torino
26 Ottobre 2012 – K Rock – Intervista radio
27 Ottobre 2012 – La salumeria del rock – Arceto (RE)
10 Novembre 2012 – Tabacchi Blues – Fontana di Rubiera (RE) Neil Young convention (Pomeriggio)
10 Novembre 2012 – Il pasteggio a livello – San Felice sul Panaro (MO) (Sera)
24 Novembre 2012 – Condorito – Margarita di Mondovì (CN)
2 Dicembre 2012 – Arci Dallò – Castiglione delle Stiviere (MN)
14 Dicembre 2012 – I vizi del pellicano – Fosdondo di Correggio (RE)
11 Gennaio 2013 – Espace Populaire – Aosta
12 Gennaio 2013 – Arci Bazura – Torino
18 Gennaio 2013 – La stazione – San Miniato (PI)
3 Febbraio 2013 – Pantagruel – Casale Monferrato (AL)

Biografia:
Dopo gli esordi come batterista dei Julie’s Haircut e leader dei Joe Leaman, Giancarlo Frigieri nel 2006 decide di esprimersi come solista. Pubblica così “Close your eyes, think about beauty”,  un album insieme ai Mosquitos, “In Love”, ed un 7 pollici insieme a Chris Eckman (Walkabouts, Dirt Music), in cui ognuno interpretava una cover dell’altro. Poi, la svolta ed il passaggio all’italiano con “L’età della ragione” che vince nel 2009 il Premio Italiano Musica Indipendente come “Miglior album autoprodotto” e da allora l’italiano è rimasto la lingua degli album di Giancarlo Frigieri. Durante questi anni ha condiviso palco e microfono con Chris Eckman, Walkabouts, Giant Sand, J Mascis, Califone, Fairport Convention, Katamine, Dianogah, Modena City Ramblers, Nada, Offlaga Disco Pax, Le Luci Centrale Elettrica, Dente, Baustelle, Giardini di Mirò, Zen Circus, Alessandro Fiori e, come sempre succede, la popolarità degli artisti più famosi non si è trasferita per contatto a Frigieri, né la sua ad altri, lasciando questo un semplice elenco di nomi, senza significati esoterici.

Discografia:
Togliamoci Il Pensiero – 2012
I Sonnambuli – 2011
Chi ha rubato le strade ai bambini? – 2010 (LP+CD)
L’età della ragione – 2009
Close your eyes, think about beauty – 2006

Tracklist: 1. La polisportiva / 2. Diversi dagli altri / 3. Togliemoci il pensiero / 4. La nostalgia / 5. Il nemico / 6. L’altra / 7. Grappoli / 8. Senza canditi / 9. Criceti

Link: www.miomarito.it   www.controrecords.com  www.newmodellabel.com

Foto: (c) Cristina Malagoli, 2012

Davide Tosches – “Il Lento Disgelo” – il nuovo album dal 22 Maggio 2012 e showcase di presentazione

Davide Tosches – “Il Lento Disgelo”
dal 22 Maggio 2012 in tutti gli store digitali e da fine maggio in CD digibook, da Controrecords / New Model Label, distribuzione Audioglobe

Showcase di presentazione
Giovedì 24 Maggio 2012@ Circolo Culturale Amantes, Via Principe Amedeo 38/a, Torino

Davide Tosches sarà accompagnato da Dan Solo, Ramon Moro e Vito Miccolis, all’interno della serata Flanella XL gestita da Paolone aka

“Il Lento Disgelo”, il nuovo album di Davide Tosches, prosegue il discorso già iniziato con “Dove l’erba è alta” (Controrecords, 2009), album intenso, onirico ed introspettivo ma con nuove aperture.
E’ un disco più diretto, non solo nei testi, la musica trova nuovi colori, come nel passaggio dalla notte al giorno, ed il sussurro diventa invece canto.
La curiosità di Davide Tosches è forse l’unica cosa certa, l’unico mezzo per capire e giustificare la ricerca musicale che sta portando avanti. È un disco meno “pensato”, più istintivo e, alcuni brani sono stati scritti il giorno prima di entrare in studio con la band, che ne “Il Lento Disgelo” ha un ruolo più importante rispetto a “Dove l’Erba è Alta”, dove Tosches suonava moltissimi strumenti, mentre qui si limita (a parte un paio di brani) alle sole chitarre e alla voce. Come il precedente, anche questo può essere considerato una sorta di concept album,  ma con un messaggio rivolto all’esterno, ad “ogni uomo”, che è un messaggio che forse può apparire banale, ma è autentico e forte: siate voi stessi. In qualche modo, è un disco che parla di amore, di amore universale, perché “il lento disgelo” è il ritorno alle emozioni, “poco alla volta”, alla decisa  e autonoma presa di coscienza di ognuno, una piccola rivoluzione privata della quale rendere partecipi tutti gli altri, tutte le creature che respirano.

Partecipano al disco numerosi ospiti, tutti amici, fra i quali Dan Solo (Marlene Kuntz, Petrol), Carlo Actis Dato, Ramon Moro, Mao, Federico Sirianni, Roberto “Robbo” Bovolenta (El Tres, Amici di Roland), Andrea Ruggiero (Giorgio Canali, Operaja Criminale e molti altri), giusto per citare i più conosciuti.

Il disco è pubblicato da Controrecords, l’etichetta “equa e solidale” fondata dallo stesso Davide Tosches nel 2009 e che pubblica altri artisti quali Stefano Amen, Mezzafemmina, Banda Fratelli, Salvo Ruolo e molti altri. Le edizioni e l’ufficio stampa sono affidate alla New Model Label di Govind Khurana, con la quale Controrecords ha ormai un rapporto continuativo, legato in primo luogo da stima e amicizia reciproca.

Tracklist:
1. Terra / 2. Ali / 3. 22:47 / 4. Dove Andiamo / 5. Il Lento Disgelo / 6. Poco Alla Volta / 7. Patriota / 8. Ogni Uomo / 9. Scintille

Link:
www.davidetosches.com
www.controrecords.com

Rigotto su Internazionale ed “English Soup”, in free-download

E’ la prima recensione ed è di quelle che fanno davvero piacere, Rigotto su Internazionale, con “English Soup” dal suo ultimo album “Uomo Bianco”, pubblicato da Controrecords e New Model Label, dispoinibile in Cd ed in tutti gli store digitali.

E, visto che si parla di “English Soup”, noi ve la offriamo….

www.rigotto.it