colonna sonora

Francesco Baiocchi & The Motherboard/s – Molenbeek, the soundtrack album

Molenbeek copertina

FRANCESCO BAIOCCHI & THE MOTHERBOARD/S – MOLENBEEK

L’album è la colonna sonora di un documentario su Molenbeek, comune del centro di Bruxelles, che è da mesi al centro delle cronache perché da li provenivano diversi responsabili degli attentati al Bataclan di Parigi, dell’aeroporto internazionale di Zavantem e della stazione della metro, Maelbeek, nel quartiere europeo di Bruxelles.

Il lavoro è stato realizzato insieme al documentarista Marco Perri e sarà presentato a genaio 2018.

Francesco Baiocchi ne ha curato parte del montaggio e la colonna sonora.

Oltre ad essere stato usato come colonna sonora del documentario l’album contiene diverse tracce inedite, alcune nate come sonorizzazione per altre installazioni precedenti, altre come brani singoli che l’autore ha scelto però di raccogliere in questo progetto che è stato registrato tra l’home-studio in Italia, Abbadia San Salvatore (SI), Dunajska Lusna, Bratislava , Slovakia e Bruxelles nel suo studio (Motherboard/s Prod Audiovisuals Studio), nella residenza d’artista a Lavallèe, Creative spot di SMartBE, proprio a Molenbeek.

L’album prosegue nel discorso di Baiocchi tra contaminazioni tra generi, dove in questo caso ambient, soundtrack music post-rock e musica contemporanea si fondono.

I brani raccontati dall’autore

Il giorno dell’attentato a Bruxelles, il 22 marzo 2016, mi trovavo a Bruxelles per un lavoro nella produzione della House of European History, per il direttorato generale per la comunicazione (DG-COMM) del Parlamento Europeo.

Il caso o la fortuna hanno voluto che quel giorno, il mio compleanno, avessi chiesto un giorno libero a lavoro per poter festeggiare a casa. La mattina proprio nell’ora in cui sarei dovuto arrivare nei pressi del Parlamento via metropolitana, la stazione di Maelbeek è esplosa. Quel giorno e nei giorni successivi ho vissuto un’esperienza che mi ha profondamente colpito e ha ispirato questo progetto.

1 “Molenbeek breaknews” – è l’audio della parte del documentario che ho montato. Sono vari spezzoni di notizie di telegiornale sugli attentati terroristici riguardanti Molenbeek.

2 “Saint Catherine’s Sunbeam” è un inedito su un altro quartiere limitrofo, Saint Catherine. Attraversando il ponte sul canale che separa Molenbeek ed il “centro” di Bruxelles, si ha la percezione di come questi due luoghi così vicini, siano stati lasciati separati socialmente ed economicamente.. Nella canzone le voci sono la mia e quelle delle mie amiche e collaboratrici Andrea Szatmári, Alicja Swierczek.

3 “La Cambre” è la colonna sonora di un video fatto per la sfilata di moda della scuola d’arte e moda La Cambre insieme al mio amico e collaboratore, il fotografo Micha Margo. Le Voci sono la mia e quelle di Andrea Szatmári, Alicja Swierczek.

4 “Poem Molenbeek” è la parte del documantario dove una giovane ragazza di Molenbeek recita una sua poesia sul quartiere.

5 – “Molenbeek” è la traccia portante ed è ricavata da musiche che ho precedentemente usato per installazioni audiovisive ad LPM Amsterdam ed altre locations.

6 -“Urban Molenbeek” è tratta dall’audio di una installazione audiovisiva fata all’LPM Roma al Brancaleone.

7 – “Home Becomes A House” è tratta dall’audio per un video che ho montato per la House of European History, progetto del Parlamento Europeo.

8 – “Stefano”, è un brano composto e registrato da Marco Sabatini negli Stati Uniti d’America, in memoria del nostro comune maestro di chitarra e amico recentemente scomparso (Stefano Nicolai).

9 – “Dove” è una traccia composta alcuni anni fa. Il testo rappresenta un mio pensiero e sfogo personale riguardo la situazione sociale nei vari posti in cui ho vissuto fino ad ora: Italia, Germania, Malta, Slovacchia e Belgio, con riferimento alla crisi economica e al suo riscontro sulle giovani generazioni.

Vorrei dedicare l’album a Stefano Nicolai, caro amico e maestro di chitarra.

https://www.facebook.com/FRANCESCOBAIOCCHI/

niafunken.com

Oceans On The Moon – In Stop Motion il nuovo video

Bozze-7853Oceans On The Moon – In Stop Motion
il nuovo video tratto dall’album “Tidal Songs” – file under: Dark, New Wave, Electronica
Link a video su Youtube: https://www.youtube.com/watch?v=3SkhyuNWY-w

Nuovo video per i genovesi Oceans On The Moon, formazione costituita da Andrea Leone e Marco Martini, per il brano “In Stop Motion” tratto dall’album “Tidal Songs”, pubblicato in tutti gli store digitali da New Model Label, disco che contiene anche “Children Of Greece”, brano presente nella colonna sonora del documentario “Il Più Grande Successo Dell’Euro”.
Inizialmente il videoclip era stato concepito per essere un’animazione, per cui la band ha “arruolato” Andrea Modugno, disegnatore, e Carlo Cuomo, grafico specializzato in animazioni video.  A lavoro quasi finito, la band ha deciso però di implementare le animazioni con delle riprese del gruppo ed ha coinvolto Alberto Minghella, un giovane videomaker genovese non  che, essendo a sua volta un musicista, è riuscito a entrare nello spirito del pezzo, un po’ claustrofobico, un po’ orrorifico, e a far interagire le animazioni con le sue riprese, utlizzando la tecnica del green screen  e giocando molto con la saturazione delle immagini. 
Nelle riprese compare anche Andrea Pellicone, il batterista che da qualche tempo collabora con la band.

Link: https://oceansonthemoon.wordpress.com/
www.newmodellabel.com

Kisses From Mars – Not Yet – il nuovo album e presentazione dal vivo

 Kisses From Mars – Not Yet – in tutti gli store digitali dal 25 Marzo 2014 ed in vinile da New Model Label

Presentazione dal vivo – Domenica 30 Marzo 2014 – Almagià – Ravenna

La psichedelia/Rock, sapientemente rivista con grande personalità, è l’idea alla base del sound di questa band. Kisses From Mars nasce nel 2004 e, dopo lunga gestazione, pubblica “(Once upon a time) Down in A White Peacocks House” nel 2008; un Ep totalmente autoprodotto, registrato e mixato da Andrea Lepri (compositore e autore con laVis, Radis, Palustre. MUVIC fonico RAI ) che ottiene un ottimo riscontro sia dalla stampa locale che da quella specializzata. Nel 2009 inizia la collaborazione con Disco Dada Records che porterà all’uscita, nel Febbraio 2010, del secondo lavoro, intitolato “Sunset of the Giant”, EP promozionale registrato e mixato da Gianluca Lo Presti (Nevica Su Quattro Punto Zero) Lorenzo Montanà (Tying Tiffany, Simona Gretchen, etc) negli studi dell’etichetta, che anticipa la pubblicazione di “Birth Of A New Childhood”, primo album ufficiale. I testi di Kisses From Mars parlano di cambiamenti, dell’evolversi delle situazioni per approdare a un nuova era, come il titolo stesso del disco fa presagire; “Birth of a New Childhood”, appunto, la nascita di una nuova infanzia intesa come rinascita verso un cambiamento epocale. Dopo il tour promozionale di “Birth of a New Childhood” la band ricomincia a lavorare in studio, delineando nuove idee che caratterizzeranno la naturale evoluzione del suono dei KFM, con nuove energie derivanti dal cambiamento della line up e da nuove influenze musicali e artistiche.  Senza mai abbandonare le aggressive radici del rock e i paesaggi dilatati della psichedelia i Kisses From Mars si sono avvicinati a sonorità più minimali,utilizzando beat elettronici, percussioni e originali suoni di tastiere che si mescolano a malinconici riff acustici.

Tracklist: 1. Dissolves / 2. Naked In The Rain / 3. Dreams / 4. Butterfly / 5. Land Of Starshine / 6. Not Yet
The Band

Simone Ricci / Guitars, Synth
Luca Baldini / Bass, Guitars, Synth
Massimiliano Gardini / Voice, Guitars
Crew
Silvia Bigi / Art, Pics & Management
Chiara Gamberini / Dance, Installations

Link:  www.kissesfrommars.com  www.newmodellabel.com

Gasparazzo – “Esiste Chi Resiste”, il concept album acustico sulla Resistenza, dal 28 Gennaio 2014

Gasparazzo – “Esiste Chi Resiste” in CD e digitale, dal 28 Gennaio 2014 da New Model Label, distribuzione Audioglobe

Le storie dei protagonisti della Resistenza, raccolte, salvate e raccontate in un album acustico.

Un album che raccoglie il lavoro di oltre dieci anni, iniziato nel 2003 in seguito alle richieste di alcuni comuni delle province di Modena e Reggio Emilia di musicare le vicende ed i personaggi che fecero la Liberazione d’Italia. La richiesta che nasce dall’impegno della band in eventi, rappresentazioni teatrali, laboratori nelle scuole, video-documentari legati alla solidarietà ed alla memoria storica. Per l’occasione i Gasparazzo da subito scelgono di adottare una scelta stilistica diversa dal repertorio abituale, abbandonando la forma canzone a loro consueta e privilegiando sonorità acustiche, che fanno di “Esiste Chi Resiste” un vero e proprio side-project con una precisa identità musicale. La scelta stilistica nasce dalla necessità di suonare le canzoni nei boschi e nei cortei senza ausilio di impianti audio e quindi l’utilizzo di chitarre percussive con accordi semplici è stata una scelta obbligata ma anche calzante con il gusto della band. I ritmi tribali e monolitici hanno sempre fatto parte del linguaggio dei Gasparazzo e l’utilizzo di accordature aperte e del capotasto mobile hanno aggiunto un sapore a volte esotico ai brani, lasciando spazio per l’inserimento di altri strumenti come violino, violoncello, fisarmonica, sax e percussioni. Il repertorio però differisce soprattutto sul piano testuale, nel progetto acustico emergono dati storici, citazioni, proiezioni al presente ed una struttura di tipo narrativo, un vero racconto in musica.

Tracklist: 1. Villa Emma/ 2. Rosso Albero / 3. La Notte Di S.Giovanni / 4. Le Staffette / 5. Le Tane / 6. La Grotta / 7. Tira / 8. La Torre / 9. Bussina / 10. Vercallo / 11. Navicello / 12. Avanti Lavativi! / 13. Eco Nel Vuoto / 14. Campazzo / 15. Cortogno / 16. Il Sipario

Formazione:  Alessandro Caporossi – voce, percussioni e chitarra / Giancarlo Corcillo – tastiere e fisarmonica / Lorenzo Lusvardi – batteria / Generoso Pierascenzi – chitarre / Roberto Salario – basso elettrico e contrabbasso

Link: www.gasparazzo.it

Discografia:  Tiro Di Classe (2007, Terra Calda  dist. Self) Fonostorie (2010, Gasparazzo/ Goodfellas) – Obiettivo Sensibile (2012, – Autonomix  dist. Venus) – Esiste Chi Resiste (2014, New Model Label dist Audioglobe)

Link a Biografia: http://newmodellabel.com/artists/gasparazzo/