brit pop

Genoma – “Stories”, tra sonorità elettroniche ed ethereal wave – l’EP di debutto

Genoma - foto delle copertine fatte a mano

I Genoma nascono nel 2015 e “Stories” è il loro lavoro di debutto, pubblicato in edizione strettamente limitata con copertina dipinta a mano e con una bonus track, la cover di “Atmosphere” dei Joy Division. Nella musica della formazione di Ravenna si fondono diverse influenze, tra elettonica, melodie pop, influenze new wave, ritmi downtempo e chill-out. Un elemento caratteristico è l’utilizzo di synth e Seaboard, un tipo di tastiera midi con una dinamica differente, suonati da Enrico Coari, il violoncello di Elisa Cagnani e le  percussioni di Roberto Raggi “Beo”, e poi ancora il basso fretless di Nicola Farolfi, la batteria di Stefano Lelli e la voce di Angela Piva, perfettamente a proprio agio tra italiano, inglese, brani originali e cover rivisitate. Ed è la stessa cantante che ha realizzato a mano le copertine per l’edizione limitata dell’EP. I testi esplorano diversi spettri emotivi, intimisti e crepuscolari quelli di “Flashback” e “Dark Window”, opera di Nicola Farolfi mentre più  visionari quelli di “Pink Astronauts Story” e di “Remember Me”, quest’ultima, a dispetto dal titolo, cantata in italiano che lascia presagire nuove evoluzioni nella musica dei Genoma. Infine, presente solo nella versione in CD la cover di “Atmosphere” dei Joy Division a segnare il legame, più emotivo che sonoro, con un mondo musicale dark/wave. Il singolo di “Atmosphere” sarà disponibile in digitale dal 26 maggio 2017.

Tracklist: 1. Flashback / 2. Pink Astronauts Story / 3. Dark Window / 4. Remember Me / 5. Atmoshpere (Joy Division cover)

Link:  https://genomaproject.com/
https://www.facebook.com/genomaproject

Sir Rick Bowman – A quiet life – il video

I Sir Rick Bowman, formazione di Prato innamorata di sonorità rock e brit pop, presentano il loro nuovo video, il brano che da il titolo all’album pubblicato da New Model Label in CD e digitale nel giugno 2016.

Il video di “A Quiet Life” è una ricerca nella memoria di un ragazzo di trent’anni, quell’età in cui sei costretto a scegliere se continuare ad essere un ragazzino o crescere e tuffarti in una “vita tranquilla”. Moglie, figli, casa, televisore, quella vita tranquilla che Marc Renton rifiutava in Trainspotting, che tutti noi un po’ temiamo, ma che in fondo sogniamo da sempre, anche se non lo ammetteremmo mai.

Il ragazzo protagonista del video ha trent’anni ed è a quel bivio. Allora ripercorre le fasi salienti della propria vita, camminando a ritroso e cambiando direzione solo quando qualcuno entra nella sua vita. Fino all’incontro più importante, quello con la donna che lo porterà a quel bivio. L’amore e l’odio di una coppia, i momenti felici e i momenti di scontro, tutto si mischia e si dimentica, per arrivare un giorno ad essere omologati al resto dei trentenni, malinconici nel loro aver perso il lato fanciullesco, forse però felici di aver trovato un loro posto nel mondo.

Il video è realizzato da Black Oaks Pictures, casa di produzione fiorentina nata dall’unione di quattro ragazzi trentenni, che stanno ancora lì a cercare di capire se vale la pena infilarsi in quella vita tranquilla. Black Oaks si occupa prevalentemente di produzione esecutiva di cortometraggi e documentari e realizza i videoclip musicali di molti gruppi del panorama fiorentino e pratese. Attualmente Black Oaks sta portando avanti un ambizioso progetto di una serie tv ambientata a Firenze nel 2050, intitolata “Nursery”. La regia di “A Quiet Life” è di Andrea Rapallini, al suo ottavo videoclip da regista.

La Band: Riccardo Caliandro – voce, chitarra / Andrea Fabio Fattori – chitarra / Francesco Battaglia – basso, cori / Giacomo Di Filippo – tastiere, cori / Emanuele Pagliai – batteria

Link: www.newmodellabel.com

www.facebook.com/sirrickbowman