andrea mei

Gibonni e Danilo Sacco – Non Credere (She Said) – il duetto

Gibonni e Danilo Sacco – Non Credere (She Said)

il video diretto da Matko Petric

https://www.youtube.com/watch?v=n7tFBcUiXq8


Il brano che è stato una delle hit dell’estate in Slovenia e Croazia arriva finalmente in Italia.


l singolo che vede la collaborazione tra due grandi artisti, all’insegna della comune passione per il rock. Gibonni è uno degli cantanti più noti nei paesi della ex-Jugoslavia, con una carriera di oltre 20 anni il rocker croato, ha riempito stadi, piazze, palasport ma soprattutto ha rappresentato qualcosa che ha unito le persone, al di là di barriere e confini. Questa ballad era presente nella versione originale nell’album “20th Century Man”, pubblicato nel 2013 e prodotto da Andy Wright (Simply Red, Simple Minds e molti altri) e realizzato in UK, presso i mitici Abbey Road e Sphere studio. Ora viene proposta in una nuova versione, realizzata insieme a Danilo Sacco, con testo in italiano ed inglese. Danilo Sacco è un artista che non ha certo bisogno di presentazioni per il pubblico italiano, per la sua carriera insieme ai Nomadi e poi dal 2012 come solista, con i suoi lavori “Un Altro Me” e “Minoranza Rumorosa”, infine, come erede di Francesco Guccini alla voce della sua storica band per portare live “L’Ultima Thule” e gli altri grandi successi del cantautore. “Non Credere (She Said)” è contenuta anche come bonus track esclusivamente nella versione CD nell’ultimo album di Danilo Sacco, “Minoranza Rumorosa”.

Il video, diretto da Matko Petric è stato girato in diverse situazioni, tra queste le riprese sott’acqua per la parte recitata dagli attori, Venezia per il playback di Danilo Sacco ed infine la casa di Spalato di Gibonni.

Link: www.gibonni.com  www.danilosacco.com

High Frequency – “Believe in your head” – il primo video della band marchigiana, tra influenze grunge e punk – da Raw Lines – The Heavy Label / New Model Label

High Frequency – “Believe in your head”  – Il primo video della band marchigiana, tra influenze grunge e punk – da Raw Lines – The Heavy Label / New Model Label

Link a video: http://www.youtube.com/watch?v=kQTnbV9aWwk
in anteprima su www.allaroundmetal.com
Realizzazione e regia: Chuck Ramdas – https://www.facebook.com/ChuckRamdas/

Prossimi Concerti:

17 Novembre 2012 – Rock Away – Recanati – ore 23.00
23 Novembre 2012 – Bar Gioia – Civitanova Marche – ore 22.30
26 Gennaio 2013 – Red House – Pesaro – ore 23.00

 


High Frequency: L’album
Un debutto ad alto tasso di energia, 10 tracce che esplorano diversi territori e sonorità, tra influenze grunge e tracce più tipicamente rock, accompagnate da ritornelli trascinanti secondo la lezione di gruppi come Nickelback e Foo Fighters. Una band che ha una particolarità anche nella formazione in studio, dove Luca Di Vincenzo occupa contemporaneamente il ruolo di cantante e batterista. Le tre tracce iniziali, “Walking My Way”, “Get Away” e “The Magical Mystery Love” contengono i diversi elementi del suono degli High Frequency, melodia ed aggressività ma anche arrangiamenti che mostrano una maturità non comune per una band attiva da poco più di due anni e che come molti, ha iniziato il proprio percorso con un repertorio di cover, ed in particolare di artisti come Foo Fighters, sviluppando un proprio stile ed allo stesso tempo rimanendo fedeli al sound ed alla musica che amano. “Sunny Rain” è invece una traccia più introspettiva, seguita poi dalle esplosioni di “Believe In Your Head” e, nella varietà delle atmosfere proposte c’è spazio anche per una ballad come “The Last Train To Freedom”, che mostra il lato più intimista degli High Frequency.

Prodotto, registrato e mixato al Potemkin Studio di Civitanova Marche da Paolo Ojetti

Tracklist: 1. Walking My Way / 2. Get Away / 3. The Magical Mystery Love / 4. Go / 5. Sunny Rain / 6. Believe In Your Head / 7. The Last Train To Freedom / 8. Revenge / 9. Don’t Believe In Appearances / 10 Pig Uncle!

Formazione live 2012: Luca Di Vincenzo – Vocals and drums  / Marco Grilli – Bass / Marco Pierdomenico – Guitars / Gianmario Angelini – Guitars

Linkwww.highfrequency.it   www.rawlinesmusic.com  www.newmodellabel.com

High Frequency, l’album di debutto dal 26 Giugno 2012 da Raw Lines / New Model Label

High Frequency – English Page

“High Frequency” il disco di debutto della rock band marchigiana, in CD e tutti gli store digitali, da Raw Lines / New Model Label, dal 26 Giugno 2012

Un debutto ad alto tasso di energia, 10 tracce che esplorano diversi territori e sonorità, tra influenze grunge e tracce più tipicamente rock, accompagnate da ritornelli trascinanti secondo la lezione di gruppi come Nickelback e Foo Fighters.


Una band che ha una particolarità anche nella formazione, dove in studio Luca Di Vincenzo occupa contemporaneamente il ruolo di cantante e batterista.

 

Le tre tracce iniziali, “Walking My Way”, “Get Away” e “The Magical Mystery Love” contengono i diversi elementi del suono degli High Frequency, melodia ed aggressività ma anche arrangiamenti che mostrano una maturità non comune per una band attiva da poco più di due anni e che come molti, ha iniziato il proprio percorso con un repertorio di cover, ed in particolare di artisti come Foo Fighters, sviluppando un proprio stile ed allo stesso tempo rimanendo fedeli al sound ed alla musica che amano.

“Sunny Rain” è invece una traccia più introspettiva, seguita poi dalle esplosioni di “Believe In Your Head” e, nella varietà delle atmosfere proposte c’è spazio anche per una ballad come “The Last Train To Freedom”, che mostra il lato più intimista degli High Frequency.

Prodotto, registrato e mixato al Potemkin Studio di Civitanova Marche da Paolo Ojetti

Tracklist:
1. Walking My Way / 2. Get Away / 3. The Magical Mystery Love / 4. Go / 5. Sunny Rain / 6. Believe In Your Head / 7. The Last Train To Freedom / 8. Revenge / 9. Don’t Believe In Appearances / 10 Pig Uncle!

Formazione live 2012:
Luca Di Vincenzo – Vocals / Marco Grilli – Bass / Marco Pierdomenico – Guitars / Giammario Angelini – Guitars

Link:  www.highfrequency.it

www.newmodellabel.com

Potemkin Studio: http://www.andreamei.com/potemkin-studio