Altare Thotemico – Selfie Ergo Sum – da Ma.Ra.Cash Records

Preorder link: http://store.maracash.com/product_info.php?products_id=556

ALTARE THOTEMICO

SELFIE ERGO SUM” – dal 30 settembre 2020

CD & Digitale – Ma.Ra.Cash Records

Non In Mio Nome – il video: https://www.youtube.com/watch?v=E2dZvyjcht0

Gli Altare Thotemico giungono al terzo disco, oggi come oggi grande traguardo, considerando l’inpegno tecnico e filosofico di ogni lavoro Thotemico. Il leader e fondatore è Gianni Venturi, poeta e ricercatore vocale. La band ha cambiato formazione ma mantenuto lo spirito di ricerca e assolutamente politicamente scorretto.

Da un jazz rock progressivo si è passati ad una sorta di prog tribale e pshichedelico, che strizza l’occhio al passato, ma si veste con abiti nuovi, come diceva Goethe: costruire il futuro con elementi del passato. La formazione si avvale di Marika Pontegavelli che ha sostituito alle tastiere Leonardo Caligiuri, ma che ha aggiunto una voce che si fonde con la voce di Gianni aggiungendo anima al canto. Alla chitarra Agostino Raimo, giovane ma capace di entrare nel mood thotemico e farlo suo, con grande tecnica e sentimento. Filippo Lambertucci, batterista giovane ma che ha già all’attivo molte esperienze di grande spessore. Poi ultimo ma non ultimo Giorgio Santisi, bassista eclettico, che ha dato alla band equilibrio e groove.

“Selfie ergo sum” Il nuovo lavoro, che si avvale dei testi di Venturi, poeta e vocalist, testi che puntano il dito sul dramma del cambiamento climatico, sul razzismo dilagante, la fine dell’empatia e le guerre volute da quei pochi che detengono  il potere e che devastano i molti in una società dell’apparire, dove il Selfie diventa segnale di appartenenza.

Gianni Venturi – voce e testi

Marika Pontegavelli – Piano sinth e voci

Agostino Raimo – Chitarre

Giorgio Santisi – Basso

Filippo Lambertucci – Batteria e percussioni

Special guest Emiliano Vernizzi – Sax

Matteo Pontegavelli – Tromba

Gigi Cavalli Cocchi – Grafica.

Discografia Altare Thotemico

1 “Altare Thotemico”

2 “Sogno errando”

3 ” Selfie Ergo Sum”

Discografia Gianni venturi

1 “Blues sottile” 1998

2 ” Progetto Vuoto Pneumatico”

3″ Progetto Moloch

(1) “Moloch”

(2) “Il vangelo di Moloch”

4 “Mantra informatico”

In uscita “Qoehelet” Gianni Venturi e Alessandro Seravalle per la Lizard.

Uscito a Settembre 2020 volume di poesie per Ladolfi editore, “21 Grammi di solitudine!”

Link: https://www.facebook.com/altarethotemico/

https://www.altarethotemico.it

Contatto per promozione: New Model Label – 348 8836595

newmodellabel@gmail.com

Biografia:

Gli Altare Thotemico nascono dall’incontro di Gianni Venturi e Leonardo Caligiuri. Leonardo era un ragazzino di 17 anni che con il suo entusiasmo ha spinto Gianni a tuffarsi in un nuovo progetto. Di li a poco, si sono aggiunti Enrico Scaccaglia alla chitarra, Valerio Venturi al basso e Davide Zanotti alla batteria.

Si è formata una band unita sia dalla musica che da una profonda amicizia, è nato un disco, che pur non essendo evoluto tecnicamente come gli Altare del secondo disco, è arrivato primo in Italia e terzo nel mondo nei Progaward premio annuale che ha come giudici i più grandi giornalisti ed esperti del prog mondiale. Il premio è stato assegnato come disco di debutto di una prog band.

Sono arrivate ottime recensioni dall’Italia e dall’estero, e la partecipazione a grandi eventi, con gli Osanna e le orme.

Poi in seguito il chitarrista ha fatto altre scelte ed è stato sostituito dal sax di emiliano Vernizzi, e alla batteria è arrivato Max Govoni, il secondo disco marcatamente jazz rock, sempre con testi potenti e sperimentazioni vocali che ricordano Demetrio, come il primo le recensioni sono state ottime, ed è stato inserito tra i migliori dischi dell’anno in numerose playlist.

La band è stata citata anche nell’enciclopedia sul nuovo prog di Max Salari, grande onore!

In seguito Leonardo Caligiuri ha fatto altre scelte come Max Govoni e Valerio Venturi. Ma Altare Thotemico è un progetto oltre che musicale, filosofico e culturale, grazie all’incontro di Gianni con Marika Pontegavelli dopo 5 anni di silenzio sta per uscire il terzo disco diverso dai due precedenti, com’è nella filosofia Thotemica. Marika al piano e alla voce, Agostino Raimo eclettico chitarrista sperimentatore e dotato di una grande musicalità, Filippo Lambertucci alla batteria, giovane ma dal suono personale e consapevole, ed infine Giorgio Santisi, macchina da Groove ma dotato di una rara sensibilità musicale.

Poesia, sperimentazione vocale, Groove, prog, ricerca delle radici, certo, ma con lo sguardo oltre, per quanto dopo la grande musica degli anni settanta andare oltre, pare un impresa ardua.

Ma come diceva Goethe: costruire il futuro con elementi del passato. Questa è la filosofia thotemica di “Selfie ergo sum”.